I commenti dei due allenatori al termine del derby reggiano per il girone A di Eccellenza tra Rolo e Arcetana, vinto dai primi. Partiamo dal mister del Rolo, Francesco Cristiani. “Raggiungere questi tre punti non è stato affatto semplice – afferma Cristiani – perchè l’Arcetana è infatti una realtà che ha tutti i numeri necessari per salvarsi, magari anche senza playout: una squadra con energie e personalità, che sa esprimersi con efficacia sia nei palloni alti sia nei frangenti di gioco con palla a terra. Noi comunque abbiamo affrontato la gara con lucidità e senza patemi: l’episodio del rigore concesso a loro avrebbe potuto destabilizzarci e invece i miei ragazzi hanno avuto la freddezza necessaria per evitare di lasciarsi trasportare da inutili paure. Osservando l’andamento generale della contesa, credo proprio che il risultato finale ci stia tutto: siamo stati abili nell’arginare le varie proiezioni offensive dell’Arcetana, e inoltre abbiamo saputo colpire con grande precisione in contropiede quando se ne è presentata la possibilità. In buona sostanza questo Rolo ha saputo interpretare il confronto in maniera puntuale ed efficiente, centrando una vittoria che ci dà nuovo slancio in classifica e una fibra motivazionale ancora più spiccata”. Poi tocca al mister dell’Arcetana, Pierfrancesco Pivetti (foto di Guido Rinaldi): “Noi non abbiamo affatto sfigurato, ma il Rolo ha legittimato in pieno la vittoria grazie alla sua maggiore concretezza – commenta Pivetti –  e per quanto ci riguarda, siamo ancora troppo evanescenti quando si tratta di concludere a rete: un problema su cui dovremo farci parecchie domande, trovando risposte esaurienti e quanto mai rapide. Sul piano del gioco, si è trattato di una sfida sostanzialmente equilibrata: gli avversari hanno prevalso sfruttando al meglio i singoli episodi, ma ciò non toglie nulla a quello che il Rolo ha saputo fare. Inoltre, a mio parere ci è stato negato un ulteriore rigore a nostro favore, ma il punto non è questo. Ancora una volta, siamo incappati nello stesso problema già emerso nel corso di parecchie altre partite: sul piano della costruzione della manovra sappiamo farci davvero rispettare, ma poi incappiamo in indecisioni e imprecisioni quando si tratta di trovare la via del gol. A livello di potenzialità, qui a Rolo avremmo benissimo potuto ottenere un risultato utile: un pari, o addirittura una vittoria contro avversari che sanno esprimere un calcio davvero di buona caratura sotto ogni punto di vista. Tuttavia, questa leggerezza che ci affligge a livello realizzativo sta costando davvero cara. Nessun verdetto è stato emesso, e noi rimaniamo ampiamente in corsa per ottenere la salvezza diretta: d’altro canto, l’intera squadra deve lavorare con ancora più lena per arrivare a una pronta soluzione dei difetti che ci riguardano”.

(ufficio stampa Arcetana Calcio)