JUNIOR FASANO – PALLAMANO VIKINGS RUBIERA 34 – 23 (p.t. 15 – 11)

JUNIOR FASANO: Leban, Vinci, Sibilio, Grassi, Angiolini 7, Sperti 4, Pugliese 5, Notarangelo 5, Boggia 1, Cantore 1, Beharevic, Lapadula, Osting 7, Corcione, Jarlslam 5. All.: Fovio.

PALLAMANO VIKINGS RUBIERA: Voliuvach, Salati, Davide Bartoli, Bortolotti 1, Pagano 3, D’Benedetto 7, Cavina, Roberto Bartoli 5, Giberti, Hila, Oleari 3, Patroncini 1, Boni, Pereira 3. All.: Galluccio.

ARBITRI: Simone e Filonenko.

NOTE: Sette Metri: Fasano 2/3, Rubiera 3/5. Minuti di Esclusione: Fasano 12, Rubiera 8.

Dopo due risultati utili consecutivi Rubiera alza bandiera bianca in terra pugliese nella sesta giornata di andata della Serie A Gold. Fasano si presenta alla sfida al completo e caricato a mille dal ritorno del pubblico (le prime due partite i pugliesi le hanno giocate a porte chiuse per la squalifica del campo). I Vikings invece hanno parecchie assenze: rispetto alla gara con Sassari mancano Panettieri, Santilli e Bonassi e anche Benci non è disponibile come l’ucraino Naghavialhosseini. Tra i pali Salati sostituisce Rivi mentre rientra Cavina. Il primo tempo è combattuto e termina sul 15-11 per i padroni di casa per qualche errore di troppo dei rubieresi a tu per tu con il portiere e un paio di fischiate discutibili. Nella ripresa invece Fasano accelera e i Vikings sbagliano tanto innervosendosi e perdendo coesione in difesa. Finisce così 34-23 per i padroni di casa. “Nonostante le assenze nel primo tempo abbiamo giocato bene. Nella ripresa invece no. Abbiamo sbagliato troppo in attacco e difeso non con la solita intensità. Alla fine ritengo giusta la sconfitta ma il divario finale un po’ falso e immeritato”, questo il commento del tecnico Luca Galluccio (foto di Linda Lusetti) al termine della partita. Rubiera deve trovare più solidità e consistenza nelle partite in trasferta: in casa i rubieresi riescono ad andare anche oltre i propri limiti ma serve un salto di qualità anche lontano dal PalaBursi. Ora il calendario prevede per i Vikings altre due trasferte, in casa del Romagna e del Campus Italia. Due partite alla portata che però devono essere affrontate con la giusta determinazione e magari recuperando parte degli assenti oggi in Puglia.

I risultati della sesta giornata della Serie A Gold 

Merano – Conversano 23 – 23
Fondi – Romagna 27 – 24
Cassano Magnago – Pressano 25 – 30
Raimond Sassari – Campus Italia 40 – 20
Bressanone – Carpi 34 – 23
Junior Fasano – Vikings Rubiera 34 – 23
Bolzano – Albatro Siracusa 23 – 29

Classifica

Bressanone 12 punti; Junior Fasano 10; Raimond Sassari e Conversano 9; Bolzano, Merano e Pressano 8; Albatro Siracusa 7; Cassano Magnago 6; Vikings Rubiera e Fondi 3; Campus Italia 1; Carpi e Romagna 0.