LENTIGIONE (3-5-2)

MARCONI (foto di Barbara Bastoni) 7: due parate strepitose, prova a fare il miracolo anche sul gol di Fumagalli ma il tiro era troppo ravvicinato.
ROSSINI 6: rientra dopo l’infortunio ed esibisce sicurezza, Nel finale accusa la stanchezza.
MORETTI 6: fa la sua parte.
SABOTIC 6: la sua fisicità garantisce solidità, a volte è troppo esuberante.
NICOLAS CORTESI 6: pensa più a proteggere la difesa che a spingere.
MURO 6: all’inizio non trova la posizione ed è spaesato, piano piano si riprende e dà un grande contributo in termini di generosità.
LA VIGNA 6.5: è il califfo del centrocampo ed è lui a dettare i tempi. Cala un po’ alla distanza (dal 36’ st ROMA s.v.)
ROSSI 6: rinuncia a mostrare la qualità e dà priorità alla quantità, Infaticabile.
BONETTI 6: più intraprendente di Cortesi, nel senso che spinge ma non è preciso (dal 39’ st PANZACCHI s.v.)
FORMATO 7: si guadagna e trasforma il rigore, siglando così il suo settimo gol e poi come sempre lotta e fa a sportellate (dal 42’ st MICHEAL s.v.)
MATTEO CORTESI 5.5: ha tanta qualità e si vede, ma non è in giornata (dal 23’ st SALA 6: non lesina l’impegno).

GIANA ERMINIO (3-5-2)

Pirola 6; Perico 5.5 (dal 14’ st Corno 6), Colombari 5.5, Minotti 6; Caferri 6.5, Lamesta 6 (dal 23’ st Fumagalli 7), Marotta, Pinto (dal 14’ st Mandelli 6.5), Messaggi 6 (dal 36’ st Brioschi s.v.); Perna 6, Ballabio 5.5 (dal 14’ st Calmi 5.5).