BAGNOLESE (4-3-3)

AUREGLI 6.5: due parate su due conclusioni pericolose. Un piccolo dubbio sul gol subito, si è fatto forse sorprendere sul colpo di tacco, lui dice che la palla sulla sua respinta non aveva superato la linea bianca e in questo caso sarebbe un’altra parata da attribuirgli, ma l’arbitro non gli ha dato retta.
GHIZZARDI 7: un paio di cross al bacio, alcune eleganti avanzate, il suo gol sembra facile, ma ci vuole un piede educato per piazzarla perfettamente nell’angolo.
CAPILUPPI 6: meno sicuro di altre volte e un po’ nervoso e viene sostituito per evitare guai dopo il cartellino giallo (dal 32’ st RICCELLI 6.5: dal suo corner battuto benissimo scaturisce il gol del pareggio).
COCCONI 6: con la sua fisicità domina l’area, a volte però sembra distaccato e 20 minuti da centravanti.
MHADHBI 6: spinge bene, deve trovare continuità.
RUSTICHELLI 5.5: si impegna ma manca sul piano dell’iniziativa (dall’11’ st SACCANI 5.5: il suo ingresso non porta particolari benefici).
VEZZANI 6: costretto a fare il play, si arrangia, meglio quando arretra in difesa.
BRUNO 5.5: non incide più di tanto, merita però altre chance (dal 21’ st CALABRETTI 6: garantisce maggior concretezza).
MERCADANTE 6: al suo attivo una conclusione e un po’ di movimento. Considerato che ha solo 18 anni, va incoraggiato.
PIO FERRARA 5.5: ha colpito un palo, poteva essere gol. (dal 39’ st UNI S.V.)
TZVETKOV (foto) 6.5: a dispetto dell’altezza di testa la prende sempre e regala giocate da giocatore di qualità.

SCANDICCI (3-4-3)

Timperanza 6; Edu Mengue 6, Santeramo 6, Frascadore 6; Cecconi 6, Bartolozzi 5.5, Di Blasio 6, Vitali 5.5; Sinisgallo 6.5, Gozzerini 6 (dal 46’ st Akammadu s.v.), Saccardi 7 (dal 30’ st Tacconi s.v.).