FELINA – VILLA MINOZZO 1 – 2 

RETI: p.t. 27′ Ruffini su rigore (F), 31′ Ferrara su rigore (V), 35′ Ricci (V).

FELINA: Primavori, Sendrea, Pellati, Mjekra, Cristian Zannoni, Ruffini, Rossi (10′ s.t. Crivaro), Devis Zannoni, Goldoni, Caselli (10′ s.t. Federico Zannoni), Briselli. (Cilloni, Favali). Allenatore: Tommaso Manfredi.

VILLA MINOZZO: Nicolosi, Mamah (1′ s.t. Silvestri), Matranxhi (1′ s.t. Vasirani), Banzi, Corbelli, Budriesi, Sorbi, Belbusti (1′ s.t. Bertoia), Ferrara, Zaoui, Ricci (17′ s.t. Coriani). Allenatore: Filippo Canovi.

ARBITRO: Marchetti (Amoruso e Abissino).

NOTE: spettatori 250 circa. Ammoniti: Mjekra e Cristian Zannoni. Angoli: 5 a 5. Recuperi: 0′ p.t. e 4′ s.t. Nella categoria Giovanissimi vittoria del Felina per 2 a 0 con reti di Matera e Bertoni.

CASTELNOVO MONTI – Nell’ultima giornata della prima fase del Montagna, il Felina già fuori dai giochi si presenta in versione tutti locali ed esce dal torneo a zero punti ma a testa alta. Obiettivo raggiunto per il Villa Minozzo in campo per vincere e mantenere il primo posto del girone A. Partita piacevole e decisa tutta nel primo tempo. A passare in vantaggio è il Felina su rigore accordato per un atterramento di Matranxhi su Sendrea, con Ruffini che dagli undici metri spiazza Nicolosi. Quattro minuti più tardi Sendrea stende Ferrara ed è ancora rigore che batte lo stesso Salvatore Ferrara (nella foto quando giocava nella Bagnolese) con lo stesso copione. Al 35′ incursione sulla destra di Ricci e diagonale vincente. Ripresa al piccolo trotto con un finale più emozionante. Ferrara partito in posizione regolare solo davanti a Primavori calcia incredibilemente sul fondo e poi Briselli sul fronte opposto con un diagonale sfiora il palo. Il Felina ci prova fino alla fine a trovare il pareggio, non ci riesce ma gli fa onore. Villa Minozzo in campo con soli tre esterni, con gli altri due bloccati dallo sciopero dei treni.