di Giorgio Pregheffi

Il Torneo della Montagna entra nella fase cruciale, dove chi sbaglia esce di scena. Si comincia domani sera a Casina con lo spareggio tra la miglior terza dei gironi A e B e la quarta del girone C, per definire l’ottava squadra che disputerà i quarti di finale. Nella categoria Giovanissimi si sfidano Villa Minozzo e Cervarezza che scendono in campo alle ore 20, seguiti dai Dilettanti dove si affrontano alle ore 21.15 Baiso e Olimpia Roteglia. “Le sfide a eliminazione diretta sono quelle che preferisco – commenta l’allenatore del Baiso Lorenzo Barozzi – e mi piacerebbe viverla in campo da giocatore. Sono convinto che sarà una bella partita, peccato che siamo un po’ acciaccati. Non potremo avere il nostro capitano Daniele Barozzi, purtroppo il suo è un infortunio serio, spero che recuperi per la preparazione della squadra nel campionato invernale. Ma daremo tutto per poter battere il Roteglia”. Oltre a Barozzi, mancherà anche il locale Charaa, mentre per quanto riguarda gli esterni sono sicuri Ioance, Dierna e Macrì, ed è ancora aperta la ricerca sul sostituto in attacco di Daniele Barozzi. Una curiosità: dovrebbe andare in panchina come giocatore Fabio Spezzani (foto), neo Sindaco di Baiso. “Stiamo bene, siamo concentrati e vogliamo vincere – dice senza mezzi termini il ds del Roteglia Marco Bonicelli – ma siamo consapevoli che sarà una partita difficile. Il Baiso è una buona squadra e mi dispiace che non possa esserci Daniele Barozzi, ho stima e affetto per lui e avrei voluto vederlo in campo”. Relativamente agli esterni, confermati Marchetti e Vesi, rientra Boccardi, mentre sono in via di definizione gli accordi per una punta e un centrocampista.