“Nei quarti di finale la vincente dello spareggio non potrà incontrare la prima del proprio girone”. Questa postilla inserita sul regolamento ha creato qualche problematica durante la riunione tra il Csi di Reggio Emilia e le società per stabilire le date dei quarti di finale della categoria Dilettanti del Torneo della Montagna. Il nodo della questione è che ad incontrare la vincente dello spareggio tra Baiso e Roteglia, in programma domani sera a Casina, deve essere la migliore prima dei gironi A e B che è il Villa Minozzo. Ma in caso di vittoria del Baiso cambia tutto perchè era inserito nello stesso girone del Villa Minozzo. La prima decisione è stata quella di spostare il Tricolore Carpineti Valestra nella parte alta e il Villa Minozzo nella parte sotto contro il Collagna, poi cambiata appunto perchè il regolamento parla chiaro. Ricapitolando sia il Villa Minozzo che il Tricolore Carpineti Valestra non sanno ancora chi incontreranno e in quale giornata. Questo dunque il quadro dei quarti di finale.

QUARTI DI FINALE

DILETTANTI

VILLA MINOZZO – VINCENTE SPAREGGIO TRA BAISO E OLIMPIA ROTEGLIA

CERREDOLESE – SPQM MONTECAVOLO venerdì sera a Roteglia

TRICOLORE CARPINETI VALESTRA – COLLAGNA

BORZANESE – CERVAREZZA sabato sera alla Gatta

N.B.: se lo spareggio lo vince il Baiso si giocherà Villa Minozzo – Collagna domenica a Vetto e Tricolore Carpineti Valestra – Baiso lunedì prossimo ad Albinea se invece a vincere lo spareggio sarà l’Olimpia Roteglia si giocheranno Tricolore Carpineti – Collagna domenica a Vetto e Villa Minozzo – Olimpia Roteglia lunedì prossimo ad Albinea.

Per quanto riguarda la categoria Giovanissimi nessuna problematica e si giocherà un due serate diverse in concentramenti. Le due partite della parte alta del tabellone martedì 16 a Quattro Castella e le due della parte bassa mercoledì 17 a Leguigno.

GIOVANISSIMI

BORZANESE – VINCENTE SPAREGGIO TRA VILLA MINOZZO E CERVAREZZA

LEGUIGNO – MONTECAVOLO

FELINA – OLIMPIA ROTEGLIA

TRICOLORE CARPINETI VALESTRA – QUERCIOLESE

(nella foto il presidente del Villa Minozzo, Mauro Pigozzi)