di Giorgio Pregheffi

SORBOLO MEZZANI (Parma) – Al termine del derby tra Lentigione e Correggese, valido come settima giornata di andata del girone D di Serie D e terminato in parità, il centrocampista del Lentigione, Marco Roma ricostruisce il suo gol: “Ho seguito l’azione, è stato bravo Tarantino a servirmi. Abbiamo giocato bene, io non ho visto neanche un brutto primo tempo a parte l’avvio. Nella ripresa comunque siamo andati decisamente bene. A centrocampo ci siamo spesso scambiati la posizione ed è stato utile. Domenica scorsa è stata tosta e oggi rivolgiamo un pensiero a mister Benuzzi e gli mandiamo un abbraccio”. Quasi prosegue il suo discorso Matteo Rossini: “Ci tenevamo a fare un bel risulto per mister Benuzzi, la vittoria non è arrivata ma ce l’abbiamo messa tutta. Siamo andati sotto ma non abbiamo mollato e poi ci siamo dati una mano nel finale quando siamo rimasti in dieci”. Il giovane guastallese Emanuele Galli, centrocampista della Correggese, è soddisfatto: “Le due squadre si sono equivalse, il pari è giusto, Sul piano personale sono contento, cerco di farmi trovare pronto e finora ho giocato molto. In questo momento siamo corti, perché ci sono molti infortuni”. Il capitano di giornata Nicolò Pupeschi analizza la partita: “E’ sempre difficile venire qui perché il Lentigione ha qualità. Sapevamo delle loro difficoltà ma anche noi abbiamo problemi, perché abbiamo perso pezzi importanti, abbiamo finito con otto under in campo. La partita è stata equilibrata, il pareggio va bene”.

(nelle foto di Barbara Bastoni gli undici del Lentigione, foto in alto, e della Correggese, foto in basso)