Nel girone D di Serie D, la sesta sconfitta stagionale con il Prato, fa scivolare il Carpi a meno nove dalla vetta e fuori anche dai playoff ed ora si sarà davvero dura recuperare i punti di svantaggio dalla capolista Ravenna in serie utile da dieci giornate e che passa sul campo di una Pistoiese rivoluzionata dal mercato invernale. Vincono tutte le prime della classe, Victor San Marino, Corticella, che non è più una sorpresa, e il Forlì. L’anno nuovo parte con un pareggio per il Lentigione che gli consente di rimanere solitario al quinto posto. Da Imolese e Pistoiese in giù si parla di zona a rischio dove a fare un bel balzo in avanti sono la Sammaurese e l’Aglianese. Solo sconfitte per le ultime cinque della classe con un divario già di cinque punti tra Sant’Angelo e Progresso. Nonostante il cambio in panchina continua la crisi nera del Mezzolara che non vince un partita dal 24 settembre dello scorso anno. Stesso discorso per il Borgo San Donnino al quale non ha portato grandi benefici il cambio di allenatore.

(nella foto di Alessandro Torelli il difensore del Carpi, Gianluca Zucchini, con la mani tra le faccia è l’emblema del momento della sua squadra)