CORREGGIO (Reggio Emilia) – Al termine della partita vinta contro lo Scandicci nella sesta giornata del girone D di Serie D, l’allenatore della Correggese, Gabriele Graziani (foto) può sfogare la sua gioia: “Finalmente tre punti, i ragazzi se lo meritavano. Potevamo fare di più e soprattutto gestire meglio il doppio vantaggio. Tuttavia è uscito il carattere ed è bene perché dobbiamo stare in trincea con l’elmetto. Il ruolo di Manuzzi? L’ho spostato perchè avesse più libertà. Villanova? Per fortuna l’abbiamo recuperato all’ultimo. Mercoledì c’è il derby col Lentigione, a proposito faccio un grande in bocca al lupo a mister Benuzzi”. Ecco l’uomo del match, Marco Villanova: “Ci voleva una vittoria come questa, per me un gol e un assist e sono contento. Non è una stagione facile, finora ho avuto diversi acciacchi e come me altri e questo ci ha impedito di esprimerci al meglio. Il mio gol? È un’azione che faccio spesso. Non ci voleva il 2 a1, ci ha fatto tremare e abbiamo dovuto soffrire. Il derby di mercoledì? Sarà una partita difficile, dobbiamo metterci il cuore. Io ritroverò i miei ex compagni Roma e Muro”. Il giovane Andrea De Luca, autore dell’assist del terzo gol: “Sono contento per me ma soprattutto per la squadra. Ci siamo impegnati, abbiamo fatto dei sacrifici, meritavamo come premio la vittoria”. Accetta la sconfitta il tecnico dello Scandicci, Athos Rigucci: “Partita non bella, complimenti alla Correggese, noi ci lecchiamo le ferite. Dopo il 2 a 1 ci credevo, meritavamo il 2 a 2 e invece alla fine è arrivato il 3 a 1, un passivo bugiardo. Siamo amareggiati”.

(Giorgio Pregheffi)