CORREGGESE – GIANA ERMINIO 0 – 1

RETE: pt 25’ Fall

CORREGGESE (3-5-2): Bertozzi; Pupeschi (39’ st Pozzebon), Gigli, Cavallari; Bassoli (39’ st Guglielmetti), Galli, Manuzzi, Simoncelli, Davighi (28’ st Diawara); Rizzi, Iaquinta (33’ st Galletti). (Tzafestas, Giorcelli, Carta, Montecchi, Likaxhiu). All.: Soda.

GIANA ERMINIO (3-5-2): Pirola; Minotti, Colombara, Corno; Caferri, Lamesta (39’ st Mandelli), Marotta, Ballabio, Messaggi (24’ st Previtali); Fall, Perna (24’ st Fumagalli). (D’Aniello, Bassani, Pinto, Calmi, Ghilardi, Gorghelli). All.: Chiappella.

ARBITRO: Guido Verrocchi di Sulmona (De Palma e Cantatore di Molfetta).

NOTE: spettatori 300 circa. Ammoniti: Messaggi, Pirola (GE), Simoncelli (C). Angoli: 4 a 4. Recupero: 1’ pt e 5’ st. Prima dell’inizio è stato osservato un minuto di silenzio per onorare la memoria del grande campione Gianluca Vialli, scomparso nei giorni scorsi e di Ernesto Castano, Campione d’Europa del 1968.

di Giorgio Pregheffi

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Nella prima di ritorno, del girone D di Serie D, la Correggese si batte alla pari con la capolista Giana Erminio ma esce immeritamente sconfitta dal Borelli di Correggio, a causa di una disattenzione difensiva che ha regalato a Fall l’occasione per segnare un gol risultato poi decisivo. Generosa la reazione della Correggese, che però non è riuscita a trovare il pareggio. Squadre schierate a specchio, con il 3-5-2. È la Giana a provare per prima la conclusione al 3’. Il sinistro di Lamesta è alto. Al 15’ bello spunto di Iaquinta che si fa spazio sulla destra e tira, respinge Pirola, sulla ribattuta si avventa Davighi, ma il suo destro viene deviato in angolo. Al 25’ Ballabio fa il vuoto sulla sinistra ed effettua un traversone al centro, i difensori della Correggese fanno le belle statuine e Fall ha il tempo di stoppare e tirare a botta sicura, inutile il tentativo di Bertozzi. Immediata la reazione dei padroni di casa: Manuzzi al 27’ pesca bene Iaquinta, che però è lento nel girarsi e non riesce a concludere. La Correggese tiene il pallino del gioco ma si difende bene la Giana. In avvio di ripresa spinge sull’acceleratore la squadra di mister Antonio Soda. Al 7’ Simoncelli appoggia a Rizzi, che prova la conclusione ad effetto indirizzando la palla verso il sette, ma la mira è sbagliata sia pur di poco. Al 9’ bel colpo di testa di Cavallari, spintosi in avanti, ma Pirola non si fa sorprendere. Al 38’ sinistro di Rizzi respinto. Proprio in chiusura Pozzebon (foto), al debutto e subentrato a Pupeschi scarica un gran botta alta di poco. La Correggese deve incassare la sconfitta ma si guadagna gli applausi dei tifosi. Domenica prossima andrà a far visita al Fanfulla che gioca domani il posticipo sul campo del Crema.