Il Borgo San Donnino, avversario del Lentigione nella tredicesima giornata di ritorno nel girone D di Serie D, occupa la penultima posizione in classifica in coabitazione con il Certaldo con 23 punti all’attivo. Guida la squadra Gianluca Baratta (foto dalla pagina facebook della società), 62 anni, artefice della promozione in Serie D nel 2021, subentrato lo scorso 26 febbraio a Walter Vangioni, che a sua volta aveva sostituito Luca Rastelli il 17 ottobre dello scorso anno: “La situazione è complicata – questa l’analisi di mister Baratta – e le difficoltà sono sotto gli occhi di tutti. Tuttavia sono stato spinto a fare questa scelta perché conosco l’ambiente e mi diverto ad allenare. Da quando sono arrivato abbiamo fatto 7 punti in 5 partite e per due volte non abbiamo subito gol e sono due dati da sottolineare visto che abbiamo la peggior differenza reti con 50 gol subiti. Abbiamo 4 punti da recuperare in 5 partite, quei punti che ci permetterebbero di disputare i playout e sarebbe un vero miracolo sportivo. Il calendario non ci aiuta, a cominciare dal prossimo impegno – prosegue mister Baratta – dove incontreremo un Lentigione in salute e quasi al completo, da quanto mi risulta. È una squadra forte e in attacco ha a disposizione cinque giocatori di qualità e intercambiabili. Venderemo cara la pelle. Sarà importante scendere in campo con l’atteggiamento giusto, decisi a lottare e dare tutto”. Mancheranno gli infortunati Djuric, Som e Abelli oltre a Koni, espulso domenica scorsa dalla panchina e squalificato per tre turni, inoltre è in dubbio Calmi.

Giorgio Pregheffi