LENTIGIONE – RAVENNA 0 – 0

LENTIGIONE (3-5-2): Rizzuto; Capiluppi, Sabotic, Nava; Cortesi, Manzotti, Pari (34’ st Macchioni), Roma, Bonetti; Formato, Sala (25’ st Nanni). (Zovi, Carra, Bocchialini, Grifa, Ricciardi, Turri, Martini). Allenatore: Beretti.

RAVENNA (3-4-1-2): Cordaro; Agnelli, Esposito, Magnanini; Mancini (29’ st Spezzano), Campagna, Rrapaj, Marino; Nappello; Tirelli (27’ st Varriale), Pavesi (37’ st Sabbatani). (Rossi, Gobbo, Boccardi, Sare, Calandrini). Allenatore: Gadda.

ARBITRO: Alessandro Colelli di Ostia Lido (Di Curzio di Civitavecchia e Valeria Spizuoco di Cagliari).

NOTE: spettatori 350 circa. Ammoniti: Capiluppi, Pari, Sabotic (L), Tirelli, Esposito, Sabbatani (R). Angoli: 4 – 3. Recupero: 1’ pt e 4’ st.

di Giorgio Pregheffi

SORBOLO MEZZANI (Parma) – Nella sesta giornata del girone D di Serie D, il Lentigione (nella foto di Barbara Bastoni l’undici di partenza) chiude senza reti la sfida con la capolista Ravenna in una partita avara di emozioni che ha regalato un brivido solo nel finale. Inoperosi i due portieri, che si sono limitati a qualche uscita di ordinaria amministrazione e poca gloria per gli attaccanti, spesso costretti ad arretrare per prendersi il pallone. Primo tiro in porta all’8’: lo effettua Pari su punizione, c’è una deviazione in angolo. All’11’ cross di Marino molto insidioso, ma nessuno ci arriva ad impattarlo. Al 30’ mischia in area del Ravenna, prima Pari poi Formato si vedono ribattere la conclusione. Al 45’ Campagna serve Pavesi, che, defilato, tira una gran botta che finisce alta. Tutto qui il primo tempo, la ripresa si limita a due episodi. Al 45’ colpo di testa di Spezzano su cross di Marino, alto. Al 47’ agganciato in area Macchioni, l’arbitro esita un attimo poi fa proseguire. Finisce così 0 a 0 e domenica prossima il Lentigione fa visita al Mezzolara, che oggi ha pareggiato a Pistoia.