REAL FORTE QUERCETA – CARPI 0 – 2 

RETI: p.t. 18′ Stanco, 34′ Boccaccini.

REAL FORTE QUERCETA (4-3-1-2): Raspa; Meucci, Tognarelli, Masi, Giubbolini (30′ s.t. Betti); Bortoletti (26′ s.t. Lazzoni), Bartolini, Panati (46′ s.t. Bertozzi); Rosati (36′ s.t. Durante); Rizzi, Pegollo (13′ s.t. Verde). (Pastine, Cosentino, Della Pina, Bucchioni). All.: Venturi.

CARPI (4-3-1-2):Balducci; Sabattini (22′ s.t. Laamane), Boccaccini, Calanca (1′ s.t. Ferraresi), Navarro; Beretta, Yabrè (40′ s.t. Olivieri), Ranelli; Cicarevic (27′ s.t. Bouhali); Arrondini, Stanco (25′ s.t. Villa). (Kivila, Cestaro, Dominici, Laurenti). All.: Bagatti.

ARBITRO: Davide Cerea di Bergamo (Di Bartolomeo di Campobasso e Scifo di Trento).

Dopo due dolorose sconfitte consecutive il Carpi torna a vincere in trasferta nella decima giornata di andata del girone D di Serie D e grazie all’impresa della Bagnolese si porta al secondo posto avvicinando a quattro punti la capolista Giana Erminio che domenica prossima sarà di scena proprio al Cabassi per il match clou di giornata. Una vittoria ottenuta contro il Real Forte Querceta, una delle rivelazioni di questo inizio di campionato e con la seconda difesa meno battuta (fino ad oggi solo 5 reti subìte). Il Carpi attacca immediatamente un avversario troppo impreciso. Al 18′ arriva il vantaggio: Stanco di testa di trova finalmente il primo gol stagionale su cross di Beretta e si lascia alle spalle la tristezza per la traversa colpita contro la Pistoiese. La squadra di  mister Bagatti non si accontenta e al 34′ ecco il raddoppio con la specialità della casa: il colpo di testa di Boccaccini su calcio d’angolo battuto dal sempre più preciso Ranelli. I toscani sono tramortiti e faticano a dare segnali di reazione. Mister Bagatti inizia la ripresa sostituendo l’acciaccato Calanca con l’ex Progresso Ferraresi, al debutto assoluto in maglia biancorossa. Il Real Forte Querceta cerca di cambiare registro dopo un primo tempo deludente e Verde colpisce la traversa. Un lampo che resta isolato perché il Carpi gioca con sicurezza e le sostituzioni danno nuove energie per portare a casa una vittoria importantissima.

(fonte Santiago Favilla di radio5punto9.it)