Dodici vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte, 25 gol fatti e 15 subiti, secondo posto in classifica dietro la corazzata Ravenna con 39 punti: questi i numeri dopo 19 giornate nel girone D di Serie D della neo promossa Victor San Marino, che ha raccolto punti, consensi e apprezzamenti per il lavoro dell’allenatore da parte dei tecnici avversari; “Gli attestati di stima dei colleghi – sottolinea l’allenatore sammarinese Stefano Cassani (foto dalla pagina facebook della società) – sono significativi e fanno piacere. Per quanto riguarda il rendimento della mia squadra – prosegue mister Cassani – non c’è nessun segreto, la differenza l’hanno fatta la coesione del gruppo, la disponibilità di tutti, l’applicazione e l’impegno nel lavoro e la capacità di saper soffrire. Per questo soddisfatto è dir poco, sono entusiasta: se mi avessero detto che dopo 19 partite avrei avuto tutti questi punti non ci avrei creduto”. Due le formazioni che hanno impressionato Cassani: “”Il Ravenna merita di essere davanti a tutti, è una squadra tosta e ha un gruppo unito, mi ha impressionato per l’intensità. Il Carpi, quando sta bene è “ingiocabile” come dire imbattibile, purtroppo per il mio amico Serpini ha avuto diversi infortuni”. Domani nella ventesima giornata, seconda di ritorno la Victor San Marino fa vista al Lentigione, battuto 1 a 0 all’andata con un gol di D’Este al 90’: “Il Lentigione ha un potenziale offensivo importante ed è stata costruita con un buon mix tra giovani e giocatori esperti. E poi una squadra che conquista sei vittorie consecutive ha un grande significato in questo campionato molto equilibrato. Sarà una gara aperta e per dirla con un luogo comune sarà decisa dagli episodi”. Rosa al completo e quindi tutti disponibili compresi i due ex, Lattarulo e Bertolotti.

Giorgio Pregheffi