di Giorgio Pregheffi

Dopo tre giornate, nel girone D di Serie D la Correggese è ultima da sola con zero punti, in virtù di tre sconfitte consecutive, 3 gol fatti e ben 9 subiti. Numeri impietosi che preoccupano l’allenatore Gabriele Graziani (foto): “Non ce l’aspettavamo, d’altra parte prendiamo atto che abbiamo delle difficoltà. Ci vuole molta umiltà, grande carattere e voglia di risalire. E soprattutto dobbiamo lavorare a testa bassa, tempo ce n’è. È importante non piangersi addosso e reagire. Dobbiamo ripartire dalla gara di Corticella: sotto di due gol, siamo stati bravi a rimontare poi l’eurogol di Leonardi ci ha tagliato le gambe. Peccato”. Domani al Borelli alle 15 ore posticipo con la Sammaurese: “La Sammaurese è una squadra battagliera – dice Graziani – e in avanti Merlonghi e Bonandi sono due pezzi importanti. Poi c’è l’ex Benedetti e in generale ha messo insieme un giusto mix tra giocatori esperti e giovani. Noi dobbiamo pensare soprattutto a noi stessi mettendoci carattere, sacrificio e intensità”. Per l’occasione piove sul bagnato, perché agli indisponibili cronici come Gomis e Trombino, si è aggiunto Gozzi e inoltre è in dubbio Villanova.