VIANESE – SPORTING SCANDIANO 2 – 0 

RETI: 17’pt Veratti, 34’st Leoncelli.

VIANESE: Della Corte, Zinani, Rubino, Coli, Zuccolini, Caselli, Lusoli, Leoncelli (35’st Mhadhbi), Veratti (19’st Adusa), Dall’Asta (32’st Piscopo), Rizzuto. (Bragazzi, Caroli, Mhadhbi, Borsari, Charaa, Cinquegrano, Manai). Allenatore: Iemmi.

SPORTING SCANDIANO: Antonioni, Valestri (27’st Setti), Burani, Duci (28’pt Corrente), Saetti Baraldi, Bonora, Ferrari, Barbieri, Turrini, Suma, Predelli. (Tarabelloni, Koni, Malvolti, Waddi, Battaglia, Cagnoli). Allenatore: Baroni.

ARBITRO: Orlando di Modena (Halemani e Boscherini di Forlì).

Vittoria pesante per la Vianese che nel derby rossoblù contro lo Sporting Scandiano porta a casa tre punti importantissimi e torna in vetta solitaria alla classifica del girone B di Promozione complice il pareggio interno dell’Arcetana. In un primo tempo avaro di spunti notevoli, la prima sortita interessante è quella della Vianese che, con Veratti e il grande ex di giornata, Rizzuto, sfiora il vantaggio se non fosse per la conclusione alta. La stessa combinazione si ripete al minuto 17: questa volta da palla inattiva, Rizzuto cerca la testa di Veratti che svetta più in alto di tutti e batte Antonioni per il vantaggio dei padroni di casa. Centoventi secondi dopo è ancora uno scatenato Rizzuto a trascinare la Vianese verso il raddoppio. Il rapido contropiede dei ragazzi di Iemmi porta Zuccolini all’uno contro uno con Antonioni, ma lì è bravissimo il portiere scandianese ad ipnotizzare il difensore di casa e salvare la propria porta. Nella ripresa il copione non cambia, con la Vianese sempre più pericolosa rispetto ai propri avversari. Dopo nemmeno un minuto è Dall’Asta ad andare vicino al raddoppio, ma la sua conclusione viene respinta di pugno dal portiere. Poco dopo Rizzuto e Veratti costruiscono ancora una bella azione sulla quale, però, Antonioni non si fa sorprendere. Al 20’ ecco che arriva il primo intervento di Della Corte, i cui riflessi negano a Predelli la gioia del gol, nonostante la conclusione da distanza ravvicinata. Quando ormai mancano quasi dieci minuti al termine, la Vianese riesce a piazzare la zampata che indirizza definitivamente la gara. Cross perfetto sul secondo palo da parte del neo entrato Piscopo e sul pallone si avventa Leoncelli che, di prima intenzione fulmina Antonioni con un bel tiro ad incrociare (foto).

(ufficio stampa Vianese Calcio)