VIANESE – ATLETIC PROGETTO MONTAGNA 3 – 0 

RETI: 10’pt su rigore e 8’st Adusa, 41’pt Rivi.

VIANESE: Della Corte, Zinani (41’st Peterlini), Mammi, Coli, Cani, Caselli, Lusoli (30’st Dall’Asta), Leoncelli (12’st Marmiroli), Adusa (12’st Veratti), Rivi, Manai (18’st Cinquegrano). (Bragazzi, Mhadhbi, Poli, Rizzuto). Allenatore: Iemmi.

ATLETIC PROGETTO MONTAGNA: Nicolosi, Gatti (14’st Mjekra), Mazzocchi, Amore, Banzi, Bucci, Cilloni, Favali, Villareal, Boulakhouitam (14’st Magnani), Briselli (4’st Pantani). (Casolari, Bazzoli, Bertolani, Sorbi). Allenatore: Ferretti.

ARBITRO: Candela di Parma (Ferrari di Modena e Colletta di Finale Emilia).

La Vianese torna al successo dopo due pareggi consecutivi e tiene il passo del Bibbiano San Polo, capolista del girone B di Promozione. Tutto facile nel derby montanaro con il fanalino di coda Progetto Montagna, per la squadra di mister Emore Iemmi. Per i rossoblù doveva essere l’occasione del riscatto, non soltanto per la rivalità tra le due compagini, ma anche in ottica di classifica, a sempre meno settimane di distanza dallo scontro diretto col Bibbiano San Polo. La partita si mette subito bene per la Vianese che, al 10’, si porta già in vantaggio. Manai, oggi titolare al posto di Rizzuto, viene atterrato in area: per l’arbitro è rigore e Adusa (foto), al rientro dopo alcune settimane complicate, dal dischetto non sbaglia. Dieci minuti più tardi è ancora Adusa ad andare vicino al gol, questa volta su calcio di punizione, ma Nicolosi non si fa sorprendere sul suo palo. La partita, poi, scivola via tranquilla, con la Vianese in controllo e gli ospiti praticamente mai pericolosi dalle parti di Della Corte. A poco meno di cinque minuti dalla chiusura della prima frazione, però, i padroni di casa riescono a dare la stoccata che indirizza il match. Adusa, in grande spolvero, mette a centro area un pallone d’oro per l’accorrente Rivi che, da sottomisura, non può sbagliare il raddoppio. Nel terzo minuto di recupero è ancora Adusa a compiere una grande giocata, girandosi in un fazzoletto e colpendo il palo interno della porta difesa da Nicolosi. L’appuntamento con la doppietta, comunque, è solo rimandato: la punizione messa all’incrocio ad inizio ripresa è una perla ed è, soprattutto, il gol del definitivo 3 a 0 per la Vianese. Poi Cinquegrano sfiora il poker, mentre Veratti colpisce il palo a pochi minuti dallo scadere. Per gli ospiti, trova qualche spunto interessante Briselli, ma per Della Corte e tutto il pacchetto arretrato rossoblu, il derby è più che tranquillo, malgrado i ragazzi guidati da Mattia Ferretti abbiano fatto un eccellente finale di gara.

(fonte e foto ufficio stampa Vianese Calcio)