ARCETANA – CAMPAGNOLA  4 – 0

RETI: 25’pt e 41’pt Bernabei, 17’st Davitti, 46’st Francesco Corradini.
ARCETANA: Giaroli, Foderaro (dal 37’st Monti), Setti, Cavazzoli, Canalini, Bonacini (dal 37’st De Martino), Lusoli (dal 26’st Cristiani), Sekyere, Davitti (dal 40’st Francesco Corradini), Bernabei, Travagliati (dal 26’st Zampino). A disp.: Burani, Casoni, Pirruccio, Strozzi. Allenatore: Pierfrancesco Pivetti.
CAMPAGNOLA: Stefanelli, Callegari, Spagnoli (dal 30’st Bellentani), Catellani (dal 41’st Gigante), Camara, Platani (dal 24’st Ligabue), Pivetti (dal 14’st Esposito), Capone (dal 19’st Michelini), Riccò, Jorge Sgro, Mastaj. A disp.: Ripesi, Gremmo, Barolo, Scarpato. Allenatore: Pietro Ferraboschi.
ARBITRO: Mantelli di Bologna (assistenti Casoni di Reggio Emilia e Fantini di Parma).
ARCETO (Reggio Emilia) – Dopo 5 sconfitte e 2 pareggi, l’Arcetana è tornata alla vittoria nella 16° giornata di andata del girone A di Eccellenza. Per il Campagnola, scivolato all’ultimo posto in classifica, è notte fonda con l’ottava sconfitta consecutiva. La superiorità dei padroni di casa è parsa netta e inequivocabile fin dalle battute iniziali ed ha saputo interpretare la sfida al meglio e senza farsi condizionare dall’oggettivo peso della posta in palio. Per contro, gli ospiti non sono mai riusciti a sviluppare una trama di gioco convincente e non hanno mai creato vere e proprie occasioni da gol. Al 22′ i biancoverdi hanno una prima opportunità sugli sviluppi della punizione angolata di Bernabei: il pallone giunge a Setti che lascia partire un fendente in diagonale dal limite dell’area, ma la sfera è troppo sul portiere e così Stefanelli intercetta senza difficoltà. Il vantaggio non è tuttavia lontano, e nella circostanza l’Arcetana sfrutta in pieno un evidente svarione da parte della retroguardia del Campangola:  Davitti serve col contagiri Bernabei, e quest’ultimo piazza la stoccata vincente a centroarea. La palla va a sbattere contro la traversa, per poi andare a depositarsi in fondo al sacco. La squadra di mister Pivetti insiste e al 32′ Bernabei lascia partire una punizione con Stefanelli che si salva in angolo compiendo un tuffo sulla propria destra. Al 34′ Lusoli crea scompiglio con un indovinato traversone che manda la sfera nel bel mezzo dell’area avversaria, ma il guardiano ospite capisce tutto e allontana la minaccia. Al 36′ il Campagnola si fa vivo con Riccò, che dal limite dell’area effettua un pallonetto in diagonale, nessun problema per Giaroli che neutralizza il pericolo con un efficace intervento in uscita. Poco prima dell’intervallo, e più precisamente al 41′, l’Arcetana raddoppia ancora una volta con Ricky Bernabei (foto di Guido Rinaldi): il fantasista biancoverde va in gol da posizione ravvicinata, finalizzando con grande prontezza la manovra offensiva innescata da Lusoli. Il tris giunge quindi al 17′ della ripresa, in seguito a un’azione manovrata con grande efficacia da parte dell’attacco biancoverde: Davitti calcia a botta sicura da posizione angolata in area, e la palla termina nel sette dopo aver ricevuto l’ininfluente deviazione di Camara. Da lì in avanti, i padroni di casa controllano la partita con vivacità e senza affanni: viceversa, il Campagnola si tiene sempre lontano dalle idee che servirebbero per provare quantomeno ad accorciare le distanze. Al 32′, Giaroli chiude in due tempi sul pallone proveniente dall’angolo di Jorge Sgro: appena un minuto più tardi, il protagonista è ancora Bernabei che conclude alto dal limite. Durante il recupero, c’è gloria pure per il giovane Francesco Corradini: l’attaccante classe 2005 realizza da pochi passi, chiudendo al meglio una triangolazione di attacco orchestrata anche da Cavazzoli e Zampino. Adesso l’Arcetana è dodicesima nel girone A a quota 18 punti, mentre il Campagnola resta a 10 e scende all’ultimo posto in classifica.
(ufficio stampa Arcetana Calcio)