SALSOMAGGIORE –  BRESCELLO PICCARDO 0 – 2

RETI: s.t. 18′ Galeotti, 45′ Fomov.

SALSOMAGGIORE: Menta, Dattaro (46′ s.t. Salsa), Kamisi, Furlotti, Morigoni, Orlandi (20′ s.t. Togola), Yener (20′ s.t. Ziliotti), Billone, Fanti, Berti, D’Aversa. (Nicolò Aimi, Crescenzi, Lattuca, Compiani, Brunani, Brasacchio). Allenatore: Gianluigi Ghia.

BRESCELLO PICCARDO: Caccialupi, Monica, Rizzi (30′ s.t. Gianferrari), Sarzi Maddidini, Marmiroli, Galeotti, Fomov (46′ s.t. Caffarra), Notari, Ennamli (47′ s.t. Rodriguez), Truffelli (19′ s.t. Zaccariello), Bernasconi (24′ s.t. Bocedi). (Riccardo Aimi, Aloi, Manghi, Tagliapietra). Allenatore: Andrea Fontana.

ARBITRO: Roli di Modena (Zappavigna di Parma e Fini di Finale Emilia).

Seconda vittoria consecutiva in trasferta per la Brescello Piccardo che consolida la propria classifica. La prima azione di nota è un tiro di Truffelli al 10′ che si spegne sul fondo. Il Salsomaggiore risponde con due corner con e due colpi di testa che non inquadrano lo specchio della porta. Al 25′ occasione importante per gli ospiti con Truffelli che calcia per mettere in mezzo un traversone ma la sfera viene intercettata da un difensore e ne esce una parabola insidiosa che si stampa contro la traversa e successivamente la difesa sventa il pericolo. Cinque minuti più tardi Monica colpisce di testa e la sfera esce di pochissimo a portiere battuto. Al 35′ Sarzi Maddidini ruba palla a centrocampo ma arrivato al limite non riesce a servire Ennamli posizionato bene sul lato destro dell’area di rigore. Lo stesso Ennamli al 38′ lascia partire un bel tiro che non trova di poco lo specchio della porta. Risponde il Salsomaggiore con Berti che si accentra, ma il suo tiro viene deviato da Galeotti in corner creando apprensione in Caccialupi che era andato dall’altra parte. Secondo tempo che inizia con il Salsomaggiore che pigia sull’acceleratore per trovare il gol del vantaggio con un colpo di testa di Morigoni che non trova la porta. Al 25′ Fanti entra in area di rigore e viene a contatto con Marmiroli con l’arbitro che decreta il calcio di rigore che lo stesso Fanti si incarica di tirare ma alza la mira e calcia alto. La legge non scritta del calcio si avvera anche stavolta con il Brescello Piccardo che scampato il pericolo si porta in vantaggio, sugli sviluppi di un calcio d’angolo la difesa ribatte lateralmente dove è appostato Ennamli che di esterno sinistro disegna una parabola deliziosa sulla quale Andrea Galeotti (foto) interviene di piede battendo l’incolpevole Menta.  A questo punto la squadra locale si riversa in avanti alla ricerca del pareggio ma la retroguardia reggiana tiene bene vincendo diversi duelli aerei e ripartendo in contropiede quando possibile e su uno di questi Ennamli tira di destro ma la sfera si spegne di poco a lato. Si così si arriva al 45′ quando Bocedi di prima intenzione è bravo a mettere in area un traversone sul quale si avventa Ennamli che è altruista e serve l’occorrente Fomov che dal limite dell’area piazza il pallone nell’angolo basso alla sinistra del portiere chiudendo di fatto la contesa prima dei quattro minuti di recupero che scivolano via senza particolari azioni degne di nota.
(fonte ufficio stampa Brescello Piccardo)