BAGNOLESE – AGAZZANESE 1 – 4

RETI: pt 47’ Moltini; st 32’ Corbelli, 34’ Forbiti, 40’ Soumahoro, 51’ st Glorioso.

BAGNOLESE (4-3-1-2): Michele Giaroli; Davide Calabretti, Ogunleye, Baldini, Fiorentino (18’ st Posponi); Coscelli, Piras, Daniele Calabretti; Corbelli (48’ st Samuel Ganassi); Napoli, Martinez. A disposizione: Scardovelli, Alessandro Denti, Curcio, Fino, Scalea, Lecce, Saccani. Allenatorte: Brandolini.

AGAZZANESE (3-5-2): Borges; Diaw, Reggiani, Giulio Giuseppe Vago; Cloralio (38’ st Koci), Moltini (35’ st Bragalini), Mastrototaro, Soumahoro, Favari (39’ st Barba); Forbiti (44’ st Glorioso), D’Aniello (44’ st Imprezzabile). A disposizione: Bollati, Riccardi, Alessandro Vago. Allenatore: Piccinini.

ARBITRO: Budriesi di Bologna (Lauriola e Palma di Bologna).

NOTE: pomeriggio soleggiato ma freddo e terreno di gioco in pessime condizioni. Spettatori 250 circa. Espulso Baldini della Bagnolese al 43’ pt per gioco falloso su D’Aniello in chiara occasione da gol. Ammoniti: Moltini e Giulio Giuseppe Vago dell’Agazzanese. Angoli: zero a cinque per l’Agazzanese. Recuperi: 3’ pt e 7’ st.

BAGNOLO IN PIANO (Reggio Emilia) – Mentre l’Agazzanese cala il poker al “Fratelli Campari”, la Bagnolese si lamenta per la discutibile direzione di gara. Nonostante il punteggio finale i rossoblù hanno parecchio di che protestare, con troppe decisioni contrarie per giocarsi questa importante partita ad armi pari. Avvio deciso della Bagnolese, infatti già al 6’ Napoli è agganciato in area al momento di tirare, ma si prosegue, ed al 9’ sfiora di poco il palo su invito di Martinez. L’Agazzanese si scuote, la Bagnolese ringrazia alla mezz’ora l’imprecisione di Forbiti ed al 41’ la gran respinta di Michele Giaroli sul destro in corsa ancora di Forbiti. Poi al 43’ la prima svolta: Michele Giaroli esce dall’area sgambettando leggermente il lanciato D’Aniello che frana a terra, si becca il rosso diretto Baldini che stava solo rientrando e non tocca neppure l’avversario. Al 45’ Michele Giaroli toglie dall’incrocio dei pali una punizione a giro di Mastrototaro, poi al 47’ vantaggio piacentino con capitan Moltini nei pressi del secondo palo ma su azione iniziata con una rimessa laterale sia invertita che battuta molti metri più avanti. Poi la ripresa, dove nonostante l’uomo in meno, per almeno mezz’ora abbondante la Bagnolese si prende il predominio territoriale ed il possesso palla. Michele Giaroli al 12’ sventa in uscita su Soumahoro, mentre al 32’ il gran sinistro da posizione defilata di Corbelli (foto) vale il pareggio rossoblù. Al momento di calciare Napoli viene pizzicato in fuorigioco molto dubbio, poi la smania di vincere anziché gestire il momento gioca un brutto scherzetto alla Bagnolese infilata da Forbiti dopo una ripartenza. Nel finale l’Agazzanese dilaga: segna Soumahoro al 40’, Michele Giaroli al 45’ esce su Imprezzabile, al 51’ Glorioso cala il poker. Ma per la Bagnolese è decisamente troppo. Seconda sconfitta di fila per i rossoblù dopo quella in esterna contro il Cittadella Vis Modena, ma questa volta salta pure il fattore campo, dato che al “Fratelli Campari” i rossoblù provenivano dalle due vittorie consecutive con Montecchio e Colorno.

Luca Cavazzoni