TERRE DI CASTELLI 1907 – BAGNOLESE 4 – 0

RETI: st 11’ e 30’ Scarlata su rigore, 33’ Hoxha, 41’ Bruno.

TERRE DI CASTELLI 1907 (4-4-2): Venturelli; Ben Driss, Dembacaj, Hajbi, Gargano; Malo (21’ st Hoxha), Sakaj, Ferrari (1’ st Pampaloni), Pigozzi (38’ st Bruno); Luca Esposito (28’ st Iori), Scarlata (35’ st Stanco). A disposizione: Auregli, Marco Saccani, Carta, Emanuel Esposito. Allenatore: Domizzi.

BAGNOLESE (4-4-2): Michele Giaroli; Curti, Davide Calabretti, Fiorentino, Daniele Calabretti; Posponi (28’ st Fino), Piras, Samuel Ganassi, Coscelli (38’ st Curcio); Napoli, Scalea (24’ st Thomas Saccani). A disposizione: Scardovelli, Baldini, Alessandro Denti, Ogunleye, Benassi, Lecce. Allenatore: Brandolini.

ARBITRO: Dumea di Bologna (Fedolfi e Signorelli di Parma).

NOTE: pomeriggio coperto ed a tratti piovoso e terreno di gioco sintetico. Spettatori 250 circa. Ammoniti: Dembacaj del Terre di Castelli 1907, Scalea, Posponi, Coscelli e Fiorentino della Bagnolese. Angoli: quattro a due per il Terre di Castelli 1907. Recuperi: 0’ pt e 4’ st.

CASTELVETRO (Modena) – Passivo dalle proporzioni esagerate ed ingiuste per la generosa Bagnolese, che prende un poker di gol da un Terre di Castelli 1907 che sta disputando una grandissima stagione. Quinta sconfitta di fila per i rossoblù, ancora una volta penalizzati da alcuni episodi arbitrali. Dopo un primo tempo in assoluto equilibrio e senza reti, due rigori piuttosto generosi spianano la strada ai modenesi. Due penalty realizzati entrambi dall’ex Matteo Scarlata (foto), scaturiti da un tocco col braccio attaccato al corpo da parte di Piras e da un pallone che schizza sul fondo reso viscido dallo scroscio di pioggia del primo tempo carambolando involontariamente su Fiorentino. Poi due subentrati, Hoxha e l’ex Bruno, vanno rispettivamente a segno con un pallonetto da posizione indisturbata e da pochi passi dopo una serie di rimpalli. Mini turn-over ragionato per i numerosi impegni ravvicinati anche di coppa per il Terre di Castelli 1907, ma Bagnolese brava, specialmente nel primo tempo con alcune potenziali occasioni, a reggere il confronto nonostante assenze importanti per infortunio (Ogunleye) e squalifica (Corbelli e Martinez). Fino al riposo i rossoblù concedono solo una girata a Scarlata, con gran respinta di Michele Giaroli. Nella ripresa, sfuma per un soffio una combinazione in velocità Scalea-Napoli, con Venturelli a sventarla in uscita. E sul ribaltamento di fronte, il primo rigore per i modenesi.

Luca Cavazzoni