CORREGGESE – BAGNOLESE 2 – 0

RETI: 26’pt Simoncelli, 41’st Galletti.

CORREGGESE: Cipriani, Ghizzardi (46’st Truzzi), Ughetti (19’st Hedman), Gigli, Benedetti, Galli, Simoncelli (44’st Candeloro), Galletti, Staiti (44’st Vezzani), Luppi, Solinas (28’st Colombo). (Cavazza, Bertozzini, Catellani, Leonardi). Allenatore: Claudio Gallicchio.

BAGNOLESE: Giaroli, Denti, Fiorentino (1’st Ganassi), Ogunleye, Davide Calabretti, Piras, Corbelli, Coscelli (19’st Fino), Daniele Calabretti, Martinez, Napoli (46’st Scalea). (Scardovelli, Benassi, Posponi, Curcio, Lecce, Saccani). Allenatore: Matteo Brandolini.

ARBITRO: Pascali di Pistoia (Bazzi e Luca Casoni di Reggio Emilia).

NOTE: pomeriggio coperto e freddo e terreno di gioco in discrete condizioni. Spettatori 350 circa. Ammoniti: Ughetti, Luppi ed Hedman della Correggese, Piras e Daniele Calabretti della Bagnolese. Angoli: otto a tre per la Correggese. Recuperi: 2’ pt e 5’ st.

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Con un gol per tempo, è la Correggese a fare suo il derby del “Walter Borelli” e dei tanti ex. Punteggio troppo severo per la Bagnolese, che prima della seconda rete aveva sfiorato il pareggio. Dopo una sconfitta e poi tre pareggi di fila la Correggese torna finalmente al successo, salendo al quarto posto appena due punti sotto alla seconda posizione che vale gli spareggi per la Serie D. Terza sconfitta consecutiva per la Bagnolese, ma che nonostante l’ultimo posto in classifica ha giocato il derby a testa alta e si ritrova a masticare amaro dopo aver messo in difficoltà la più quotata Correggese specialmente nel secondo tempo. A partire subito forte sono i padroni di casa che vogliono provare a incanalare il match nei giusti bianari, cercando di sfruttare anche una linea difensiva della Bagnolese molto alta. I biancorossi infatti riescono spesso a creare pericoli, ma inizialmente è bravo Giaroli a dire di no a Luppi. Il portiere della Bagnolese si supera anche pochi minuti dopo quando dice prima di no a Simoncelli entrato in area dalla corsia di destra e, sul prosieguo dell’azione respinge il tiro di Staiti. Correggese ancora pericolosa nella prima frazione di gioco con Luppi che in area di rigore si ritrova il pallone addosso dopo un’uscita a vuoto di Giaroli e prova a concludere, ma il suo tiro viene respinto in chiusura quasi disperata in corner da un difensore della Bagnolese. Padroni di casa che continuano a spingersi in avanti provando a sfruttare anche la velocità di Solinas negli spazi, sbagliando però spesso la giocata negli ultimi metri di campo. Poco prima della mezz’ora però i padroni di casa trovano la rete che sblocca la partita con Daniele Simoncelli (foto di Daniela Asioli) che dall’interno dell’area di rigore rientra e calcia sul primo palo superando Giaroli. Nel finale di primo tempo la Bagnolese si fa vedere in avanti con un tiro di Martinez respinto da Cipriani, mentre i biancorossi non riescono ad aumentare il vantaggio. Bagnolese subito pericolosa a inizio ripresa. Il primo squillo del secondo tempo infatti è degli ospiti che sugli sviluppi di un calcio di punizione di Corbelli provano ad inquadrare la porta con un colpo di testa di Napoli su cui è attento Cipriani. La Bagnolese prende coraggio e prova a spingersi nella metà campo della Correggese che, dal canto suo, fatica a trovare gli spazi giusti per uscire dal pressing avversario. Staiti ci prova con un tiro dalla distanza, ma il pallone viene deviato in corner e poi è la Bagnolese ad avere l’occasione più clamorosa per trovare il pareggio. Napoli dopo aver recuperato palla nella trequarti offensiva i rossoblù trovano prima Cipriani a dire di no a Fino e, successivamente sul tiro a botta sicura da dentro l’area piccola e con la porta spalancata di Martinez, è Staiti in recupero a negare il gol e deviare la conclusione in calcio d’angolo. Nell’ultima parte di gara la Bagnolese cerca il tutto per tutto alzando il proprio baricentro e, in contropiede la Correggese trova il raddoppio. Luppi si gira al limite dell’area e trova l’inserimento di Galletti che con un diagonale preciso supera Giaroli chiudendo di fatto la partita e regalando alla squadra di mister Gallicchio la prima vittoria del girone di ritorno e del 2024.