BAGNOLO IN PIANO (Reggio Emilia) – Al termine della partita pareggiata con lo Scandicci nella tredicesima giornata di andata del girone D di Serie D, l’allenatore della Bagnolese, Claudio Gallicchio, accetta a denti stretti il risultato: “Alla fine abbiamo almeno evitato la sconfitta, certo abbiamo creato diverse occasioni, abbiamo colpito due legni, ci sono stati almeno due situazioni che meritavano il rigore, ma qui preferisco non commentare, perchè degli arbitri abbiamo detto di non parlare. Certo il rammarico è tanto, perché era una partita che avremmo dovuto vincere. La crescita c’è, questo è un gruppo sano, coeso, tutti si impegnano, stiamo cercando di costruire qualcosa. Le proteste nostre sul loro gol? Auregli ha detto che la palla non era entrata”. E il portiere Patrick Auregli (foto) che passa proprio in quel momento conferma: “Quando ho respinto, la palla non era entrata”. Il gol del pareggio è stato siglato da Filippo Ghizzardi: “E’ un gol importante, l’ultimo lo avevo fatto con la maglia del Carpi l’anno scorso contro il Seravezza. Tornando ad oggi non era giusto che perdessimo questa partita. Stiamo raccogliendo poco rispetto a quello che meritiamo. Stiamo comunque facendo bene tutti diamo il 200 per cento. Personalmente sono contento di essere qui perché ho ritrovato mister Gallicchio, che mi ha dimostrato stima. Il mio ruolo? Mi piace partire da dietro e poi cercare di duettare e spingere”. Il tecnico dello Scandicci, Athos Rigucci, si rammarica: “Farsi raggiungere al 90’ lascia l’amaro in bocca, ma andiamo avanti e non molliamo. È stata una partita combattuta, a tratti anche bella. Il pareggio ci sta”.

(Giorgio Pregheffi)