5 Dicembre 2021

ATHLETIC CARPI: DOMANI CON IL BORGO SAN DONNINO NON CI SARA’ CALANCA

Nel turno infrasettimanale della settima giornata del girone D di Serie D, dopo il rocambolesco pareggio sul campo della Tritium, l’Atheltic Carpi torna al Cabassi ospitando neo promossa parmense Borgo San Donnino. “Mi aspetto soprattutto la continuità a livello di prestazione – le parole alla vigilia di mister Massimo Bagatti (nella foto Vignoli) – e limare quegli episodi che ci possono complicare le partite come è accaduto domenica scorsa. Perchè se è vero che siamo il secondo miglior attacco del girone e creiamo molto, subiamo anche troppo e quindi qualcosa va migliorato nel non possesso palla”. Questo il pensiero di Bagatti sul Borgo San Donnino. “Squadra con giocatori esperti, dei quali alcuni che hanno calcato palcoscenici importanti, compatta che difende pressando alto e quindi verrà qui per fare bene. Chiamarci Carpi deve darci autorevolezza, ma sempre con il massimo rispetto degli avversari”. Varie ed eventuali anche sui singoli: “Turn over? E’ una parola che mi piace poco – sottolinea Bagatti – perchè si cerca sempre di mettere in campo la formazione migliore. Carrasco? In questo momento lo vedo un giocatore che è in grado di entrare e spezzare una partita. Il modulo? Siamo partiti davanti con due giocatori dietro a una solo punta, poi adesso giochiamo con il trequartista. Adesso Walker e Raffini stanno segnando con continuità quindi non c’è motivo di cambiare poi è chiaro che tutti possono giocare ma adattando il modulo”. A livello di formazione gioco forza qualcosa cambierà perchè il difensore Calanca è uscito dalla gara con la Tritium malconcio a un ginocchio e domani non ci sarà. Aldrovandi nonostante la maschera per la frattura al setto nasale diventa quindi indispensabile e si proverà a fare di tutto per recuperarlo. Per quanto riguarda Muro forse lo si rivedrà in panchina, ma la sua autonomia è ancora bassa.