17 Settembre 2021

TENNISTAVOLO: ANDREA PUPPO E’ IL SECONDO ACQUISTO DELLA REGGIO EMILIA FERVAL

Un altro colpo grosso di mercato, che completa il roster e rende sempre più a tinte azzurre la formazione. Il Tennistavolo Reggio Emilia Ferval chiude il cerchio per la formazione di A1 maschile e, dopo l’arrivo di Daniele Pinto, dà il benvenuto ad Andrea Puppo (foto), altro elemento della nazionale italiana e grande protagonista della scorsa stagione pongistica. Nato il 20 febbraio 2003 a Genova, arriva dall’avventura nella massima serie con Verzuolo, dove militava insieme a Pinto e con la cui maglia ha sfidato Reggio Emilia nella sfida al PalaBigi, dove ha impressionato con una bella doppietta. Numero nove del ranking italiano e  “re” degli Juniores della scorsa stagione, occupa la posizione numero 37 della classifica mondiale Under 19. Nella scorsa stagione, ha compiuto un grande exploit arrivando a conquistare l’argento nel singolare Assoluto cedendo solo a Marco Rech Daldosso. Nel palmarès italiano, vanta i titoli Ragazzi, Allievi e Juniores, oltre ad aver vinto il torneo Assoluto a Terni nel 2019. In precedenza, una brillante carriera giovanile a livello internazionale con dieci podi tra il 2014 e il 2018, anno in cui ha firmato il colpaccio, laureandosi campione europeo Cadet nel doppio misto nella rassegna continentale a Cluj Napoca (Romania). “A Reggio Emilia – spiega Puppo – trovo un ambiente simile  a quello che ho vissuto a Verzuolo, molto familiare. Tutti mi hanno parlato bene di Reggio, a partire dal tecnico azzurro Lorenzo Nannoni e tante altre persone. La scelta, dunque, è stata facile e quando è maturata questa occasione non ho avuto dubbi. Sono contento di ritrovare Daniele Pinto, un grande amico, nonché ottimo uomo squadra e trascinatore, condividiamo la caratteristiche di lottatori in campo. Conosco anche Damiano Seretti, abbiamo fatto qualche collegiale insieme e ha importanti doti tecniche e di gruppo. Mattia Crotti è un grandissimo giocatore, da tecnico lo scoprirò nel corso del tempo ma non può che far bene anche qui, avendo tantissima esperienza ad alti livelli. Ci sono tutte le premesse per un ottimo clima di squadra, tutta italiana. Sappiamo che non sarà facile perché il campionato si è alzato di livello, ma vogliamo giocare un’ottima stagione”.