23 Ottobre 2021

LENTIGIONE: DOMANI SFIDA IL FIORENZUOLA FINALMENTE DAVANTI AL SUO PUBBLICO

di Giorgio Pregheffi

Nella quindicesima di ritorno, del girone D di Serie D, il Lentigione, terzo in classifica con 61 punti, sfida il Fiorenzuola, secondo con 66 punti (in testa c’è l’Aglianese con 67), domani alle ore 16 sull’impianto in sintetico di Sorbolo Mezzani nella provincia parmense. La capienza consentita, in base alle norme anti-Covid, è di 205 spettatori e tutti i posti sono già prenotati. A comunicarlo è il diesse Alberto Biagini che poi commenta: “Arrivare a questo punto, a tre giornate dalla fine, in questa posizione, è motivo di grande soddisfazione. Abbiamo fatto una stagione bellissima, peccato per la sconfitta di domenica scorsa che ha complicato il nostro progetto. Tuttavia siamo sereni, ai ragazzi abbiamo detto che in queste tre partite dobbiamo cercare di fare 9 punti e poi vedremo. In ogni caso ci restano i playoff e abbiamo il dovere di puntare al massimo risultato. Le assenze di Scalini e Agyemang? Beh, per le loro caratteristiche sono due giocatori difficilmente sostituibili, preciso però che chi ha preso il loro posto ha fatto bene. Adesso pensiamo a chiudere al meglio la stagione e poi parleremo del futuro: credo che si siano create le basi perché il Lentigione possa essere competitivo. Però pensiamo al Fiorenzuola e per me sarà anche l’ennesima sfida con l’amico Marco Bernardi”. L’allenatore Roberto Notari (nella foto di Barbara Bastoni) è sulla stessa lunghezza d’onda: “Abbiamo fatto un campionato straordinario e vogliamo finire benissimo. La sconfitta con l’Aglianese ci ha lasciato l’amaro in bocca, non posso negarlo, ma dobbiamo archiviarla e concentrarci sulle tre gare che dobbiamo giocare. Il Fiorenzuola? E’ una squadra che ammiro molto, ha un’identità di gioco ben precisa, noi  abbiamo vinto all’andata e fu una delle nostre migliori partite (finì 4 a 2, con reti di Altinier, Caprioni, Piccinini, Barranca, il Fiorenzuola accorciò le distanze nel finale con gol di Bruschi e Stronati, n.d.r.), e domani dobbiamo puntare a ripeterci visto che ci sarà anche il pubblico”. Circa la formazione da schierare, mister Notari scioglierà i dubbi solo all’ultimo, ma al di là della posizione in campo, l’undici più probabile è il seguente: Sorzi, Dodi, Rossini, Martino (Bouhali), Zagnoni, Tarantino, Caprioni, Piccinini, Barranca, Staiti, Scanu.