18 Giugno 2021

EUGENIO BENUZZI: ‘SPERO IN UNO SPAREGGIO TRA FIORENZUOLA E LENTIGIONE’

A sette giornate dal termine, mister Eugenio Benuzzi (nella foto), sta cercando di raggiungere una salvezza che pare al momento quasi impossibile sulla panchina del Corticella fanalino di coda nel girone D di Serie D. E proprio al tecnico bolognese ed ex Correggese, abbiamo chiesto di fare le carte a questo finale di campionato.

Benuzzi, partiamo proprio da un Corticella che da quando è subentrato lei ha sempre reso difficile la vita agli avversari di turno.

“Infatti sono dispiaciuto di questa posizione, perchè alleno un gruppo molto valido. Purtroppo non raccogliamo quello che seminiamo a livello di gioco e la classifica è quella che è. Sono andato in un ottimo ambiente e ci crediamo ancora tutti. Vada come vada non avremo comunque niente da rimproverarci”.

Quindi non è ancora finita?

“Non è finita fino a quando non è finita, diceva un grande allenatore. In palio ci sono ancora 21 punti e quindi la speranza è ancora viva. Ci tengo a ringraziare i ragazzi che alleno che hanno uno spirito fantastico”.

E’ una scelta che rifarebbe?

“Assolutamente sì, perchè qui mi sto trovando benissimo. Guardare solo i risultati e non tutto quello che c’è intorno è molto limitativo. Ci tengo anche a precisare che quando sono arrivato ho trovato una squadra preparata dal punto di vista atletico”.

Mister, per la ‘sua’ Correggese una stagione davvero difficile a causa del Covid.

“Le cinque interruzioni l’hanno massacrata. Come sempre il presidente (Claudio Lazzaretti, ndr), ha costruito una buona squadra, infatti quando sono riusciti a giocare con continuità i risultati sono arrivati”.

E’ molto strano vederla nella parte destra della classifica.

“Ha tante partite da recuperare e quindi alla fine la ritroveremo in una posizione diversa. Tra l’altro è l’unica squadra che finora è riuscita a battere il Lentigione”.

E sulla Bagnolese cosa mi dice?

“Sta facendo quello che deve fare una neo promossa e cioè mettere in campo tanta carica agonistica e tanto carattere. Ha dei buoni giocatori compreso il mio ex ai tempi della Correggese, Andrea Bertozzini”.

Ecco la domandona: chi lo vince questo campionato?

“Io faccio il tifo per il Lentigione del mio amico Bobo Notari perchè la ritengo una buona squadra. Se devo essere sincero spero in uno spareggio tra Fiorenzuola e Lentigione, premesso che l’Aglianese la ritengo una fuoriserie. Pe ril bene del calcio sarebbe bello vedere uno spareggio e che poi salgano nei professionisti entrambe. Se l’Aglianese non dovesse farcela si dovrà ricordare del Corticella, visto che con noi ha pareggiato in entrambe le occasioni”.

Il Lentigione sarà in grado di recuperare i quattro punti di svantaggio?

“Dico di sì, soprattutto perchè ha ancora gli scontri diretti da giocare. Poi a sette giornate dalla fine in una stagione così strana è un attimo inciampare”.

Cosa deve temere di più il Lentigione?

“Mister Notari lo sa ed è la partita contro di noi del Corticella (ride, ndr)”.