7 Maggio 2021

CALCIO SERIE D: L’AGLIANESE BATTE IL FIORENZUOLA E RITORNA IN VETTA

AGLIANESE – FIORENZUOLA 1 – 0 

AGLIANESE (5-3-2): Carcani; Giannini (dal 39′ st Collecchi), Colombini, Coda Panelli, Righetti; Giordani, Bianchi (dal 42′ st Gelli), Ballardini; Brega (dal 22′ st Russo), Kouko (dal 31′ st Bellazzini). A disposizione: Morandi, Casanova, Soldani, Bangu, Petrucci. Allenatore: Capecchi.

FIORENZUOLA (4-3-3): Battaiola; Olivera (dal 28′ st Crotti), Ferri, Cavalli, Potop; Perseu (dal 28′ st Tognoni), Zaccariello, Stronati; Michelotto (dal 28′ st Esposito), Arrondini (dal 10′ st Oneto), Bruschi. A disposizione: Ghidetti, Guglieri, Colantonio, Hathaway, Saia. Allenatore: Tabbiani.

ARBITRO: Duzel di Castelfranco Veneto (Salvi e Boato di Padova).

RETI: 13′ pt Brega.

NOTE: ammoniti: Giordani, Brega, Coda, Bianchi, Cavalli e Tognoni. Espulso Bruschi del Fiorenzuola per doppia ammonizione. Recuperi: 1′ p.t. e 5′ s.t.

AGLIANA (Pistoia) – Nel match clou dell’ottava giornata di ritorno del girone D di Serie D, l’Aglianese riapre i giochi battendo il Fiorenzuola e agganciandolo in vetta. Ora con il Lentigione a tre punti dalla coppia di testa e una partita da recuperare tutto può succedere per il primo posto. La partita inizia sotto una pioggerella leggera e le occasioni da gol non tardano ad arrivare. Al 10′ Stronati ha una grossa chance, ma il suo colpo di testa da posizione favorevole non centra lo specchio della porta. Passano due minuti e l’occasione capita ai toscani con Cristian Brega, il cui diagonale sfiora il palo alla destra di Battaiola. Sono le prove generali per il numero 9 di casa che al 13′ sblocca il risultato. Dopo uno schema da corner, Colombini rimette il pallone in mezzo, Coda lo spizza e Cristian Brega (nella foto da pistoiasport) col sinistro lo spedisce sotto la traversa, tornando al gol dopo sette partite. I piacentini non ci stanno e rispondono colpo su colpo, ma l’Aglianese si difende benissimo con Giannini e Giordani sugli scudi. Al 41′ grossa occasione per il Fiorenzuola con Potop che dal limite dell’area colpisce la base del palo con un destro rasoterra. La ripresa comincia con il Fiorenzuola padrone del campo, ma incapace di creare palle gol nitide. Al 19′ ecco l’episodio che svolta la gara: Bruschi, ammonito pochi minuti prima, cade in area e l’arbitro lo ammonisce per simulazione, e viene espulso. L’Aglianese non approfitta della superiorità numerica e si limita a difendersi per provare a colpire in contropiede. Al 39′ il subentrato Russo si mette in proprio e calcia, Battaiola respinge coi pugni e Bellazzini spedisce alta la respinta. Le emozioni più grandi arrivano però nel recupero. Al 45′ il colpo di testa di Esposito termina a lato di pochissimo, mentre un minuto dopo Carcani salva i suoi con un prodigioso intervento sulla linea. Al 47′ Russo parte in contropiede e appoggia a Collecchi che tutto solo spedisce alto. Scade anche il recupero e al triplice fischio è festa grande in casa Aglianese.

(servizio di Michele Flori per pistoiasport)