7 Maggio 2021

IL MISTER DELLA BAGNOLESE, GALLICCHIO: ‘SIAMO STATI COSTRETTI A SCENDERE IN CAMPO’

BAGNOLO IN PIANO (Reggio Emilia) – A svelare un clamoroso retroscena è il mister della Bagnolese, Claudio Gallicchio (nella foto), quando si presenta davanti ai giornalisti per commentare la sconfitta interna con il Progresso nella sesta giornata di ritorno del girone D di Serie D. “Siamo stati costretti a scendere in campo”, la frase forte che ha poi un seguito. “I commenti tecnici li lascio a voi – spiega poi nei dettagli Gallicchio – perchè ho messo in campo i ragazzi con problematiche fino all’ultimo minuto. Problemi gravi dovuti alla situazione attuale e non eravamo nelle condizioni mentali per affrontare la partita. Ieri nel nostro gruppo squadra è risultato un positivo al Covid e siamo stati costretti a fare i tamponi prima della partita tramite i quali sono state rilevati altri due giocatori positivi, quindi la formazione che avevo in mente l’ho dovuta stravolgere. Non siamo riusciti a sospendere la partita per l’Ausl non ha risposto al telefono”. Una situazione paradossale in tempi di piena emergenza sanitaria e con il rischio che all’interno della Bagnolese nei prossimi giorni si vada a creare un focolaio. Bagnolese che giovedì prossimo non sarebbe comunque riuscita a scendere in campo perchè il Real Forte Querceta è in quarantena. Poi Gallicchio parla anche della partita: “Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile – ha detto l’allenatore della Bagnolese – ed ai miei ragazzi non posso imputare niente perchè stanno andando oltre alla soglia. Oggi qualcuno poteva anche rifiutarsi di scendere in campo in queste condizioni e invece non è successo. Queste era solo una tappa e non è ancora finita, ma dobbiamo cercare di recuperare più giocatori possibili per quando ritorneremo in campo”.