7 Maggio 2021

IL DERBY REGGIANO: CON UNA RETE DI BARRANCA IL LENTIGIONE BATTE LA CORREGGESE

LENTIGIONE – CORREGGESE 1 – 0

LENTIGIONE (4-3-1-2): Cheli; Dodi, Zagnoni, Tarantino, Agyemang; Martino, Scalini, Piccinini; Staiti; Altinier (31’s.t. Bouhali), Barranca (37’s.t. Tozzi). (Sorzi, Botturi, Galanti, Rossini, Maroni, Scanu, Canrossi). All.: Notari.

CORREGGESE (4-4-2): Sottoriva; Casini (10’s.t. Saporetti), Benedetti, Calanca, Manara; Ghizzardi, Landi, Roma (7’s.t. Derjai), Muro; Diallo (21’s.t. Damiano), Villanova (13’s.t. Carrasco). (Ferretti, Sarzi Maddidini, Fabbri, Riccò, Cremonesi). All.: Gori.

ARBITRO: Vingo di Pisa (Vitale di Salerno e Castaldo di Frattamaggiore).

RETI: p.t. 3′ Barranca (L).

NOTE: pomeriggio di sole e terreno di gioco in sintetico. Gara giocata a porte chiuse. Ammoniti: Casini, Scalini e Derjai. Angoli: 5 a 3. Recuperi: 0′ p.t. e 4′ s.t.

SORBOLO MEZZANI (Parma) –  Dopo due sconfitte consecutive nel derby, le uniche dal 3 novembre del 2019 ai giorni nostri, il Lentigione torna a battere la Correggese. Una vittoria legittima in termini di occasioni create, anche se sulla gara pesano due episodi: un probabile mancato rosso e Tarantino e un rigore apparso netto su Carrasco, che potevano cambiare l’inerzia della sfida. Nel Lentigione solito modulo e unica variazione quella a centrocampo con Martino al posto di Bouhali. Nella Correggese confermato il modulo di domenica scorsa con il Sasso Marconi e rientrano dalla squalifica Casini e Muro con Diallo ancora titolare al centro dell’attacco. Il ‘sacrificato’ è Carrasco. Pronti e via e il Lentigione è già in vantaggio: Francesco Barranca (nella foto di Barbara Bastoni) si accentra dalla sinistra e dal limite fa partire un rasoterra angolatissimo che sorprende Sottoriva. Nonostante il gol a freddo la Correggese non si scompone e cerca di produrre gioco con due episodi dubbi e non sanzionati, uno in area di rigore su Muro e uno al limite su Villanova. Al 14′ punizione alta dal vertice destro di Villanova. Al 18′ Villanova viene steso a centrocampo da Tarantino con un intervento molto duro, probabile gomitata, nemmeno sanzionata dal direttore di gara per un intervento apparso da rosso diretto. Nella seconda parte ad andare vicino al raddoppio sono, però, i locali soprattutto con Barranca al 26′ che solo davanti a Sottoriva in diagonale la mette sul fondo. Buone opportunità anche per Martino, ancora Barranca, e Piccinini. Il finale è di marca Correggese con due tentativi di Villanova e altrettante parate di Cheli. Ad inizio ripresa nella Correggese l’ex Marco Roma, non in buone condizioni, lascia il posto a Derjai. Poi mister Mattia Gori rinforza l’attacco con gli inserimenti di Saporetti e Carrasco. La Correggese prova a tenere in mano il pallino del gioco, ma quando scende il Lentigione rischia sempre di fare male come al 16′ quando Barranca impegna severamente Sottoriva che la mette in angolo. Al 20′ su un traversone di Landi al momento di colpire di testa Carrasco viene spinto via da Dodi per un rigore apparso abbastanza netto. L’arbitro però non è dello stesso avviso. Una Correggese che non difetta in grinta e determinazione vuole il pareggio e inserisce anche Damiano. Al 23′ Carrasco sguscia via sulla destra, ma il suo tiro viene deviato e la difesa si salva. Un minuto dopo micidiale ripartenza di Barranca che si presenta ancora una volta davanti a Sottoriva superlativo a respingere in uscita. Al 27′ punizione di Landi dal limite facile facile per Cheli. Al 31′ altra duello tra Barranca e Sottoriva con il portiere che con un miracolo tiene in partita la Correggese. In mezzo a queste occasioni c’è anche una rete di testa annullata a Tarantino per un fallo di Piccinini su Benedetti. Al 36′ la Correggese va vicina al pareggio con Landi che dall’altezza del dischetto del rigore spara altissimo. Finale con un piccolo giallo: l’arbitro concede quattro minuti di recupero e poi fischia con un minuto di anticipo. Sulle proteste della panchina della Correggese si ravvede e fa riprendere il gioco. Un minuto nel quale però non succede praticamente nulla.