4 Agosto 2021

IL PRESIDENTE DELLA BAGNOLESE, CONTI: ‘TAGLIAVINI A BAGNOLO NON ENTRA PIU”

Chi conosce il presidente della Bagnolese, Giuseppe Conti (foto) sa che è una persona pacata e che non va mai oltre le righe, ma stavolta anche per lui si è passato il segno. Le sue parole si riferiscono al derby reggiano di Eccellenza tra Bagnolese e Folgore Rubiera San Fao, terminato in pareggio e che si è disputato ieri allo stadio Campari di Bagnolo. ‘Penso che per il mondo del calcio – afferma Conti – sia vergognoso che il dirigente di una società dalla tribuna insulti giocatori e allenatore avversari. Mi riferisco a Fabrizio Tagliavini della Folgore Rubiera San Fao ed è una cosa inaccettabile sulla quale qualcuno deve prendere dei provvedimenti. E qui non si parla di risultato, ma di educazione. Da qui in avanti il signor Tagliavini allo stadio Bagnolo non entra più’. Poi la disamina del presidente della Bagnolese vira sull’arbitro, il signor Akash Jose’ Maria Nuckchedy di Caltanissetta. ‘Io non so se era rigore o no su Formato – spiega Conti – ma un arbitro non si può permettere di dire al giocatore che si era informato e sapeva che era uno che si buttava. Mi piacerebbe capire come fa a saperlo visto che arriva da Caltanisetta. Se tu ritieni che era rigore lo dai, se no ammonisci il giocatore per simulazione senza fare questi commenti’.