11 Aprile 2021

CALCIO: ECCO QUANTI RIPESCAGGI CI SARANNO IN SERIE D. I POSTI VUOTI SONO NOVE.

Manca tanto all’estate, vero, ma è chiaro che addetti ai lavori e tifosi stiano pensando anche al caro tema dei ripescaggi in Serie D, soprattutto dopo l’ok definitivo alla ripartenza dell’Eccellenza. Ebbene, senza neanche avere troppi dubbi a riguardo, possiamo tranquillamente affermare che, quest’estate, i ripescaggi saranno tanti, addirittura da oggi già 10 appaiono sicuri. Vi spieghiamo perché. Ad oggi la serie D conta 166 società, contro le 162 del format. Di queste 166 saluteranno le 9 società promosse in C (si arriva così a 157) e le 36 retrocesse in Eccellenza (arrivando, in questo modo, a 121). Oltre i “saluti” ci sono, naturalmente, gli arrivi. A queste 121 società, infatti, dovranno essere aggiunte 8 retrocessioni dalla Lega Pro (non sono nove poiché il Trapani, fallito, non ha diritto ad iscriversi in serie D, potrà farlo soltanto chiedendo l’iscrizione in sovrannumero), arrivando a 129 società. Ultima aggiunta, le promozioni dall’Eccellenza: sappiamo già che, delle 36 previste, bisogna toglierne 8, poiché sono annullati, già da inizio stagione, playoff e Coppa Italia Nazionale. Delle 28 promozione dirette, però, bisogna toglierne altre 4: hanno perso una promozione, infatti, le regioni che non parteciperanno al campionato al via nelle prossime settimane, ovvero Basilicata, Friuli Venezia Giulia ed Umbria, più l’Emilia Romagna, che, dato il numero esiguo di partecipanti (appena undici), avrà soltanto una promozione. Di conseguenza, delle 36 previste da regolamento, ce ne saranno soltanto 24 che, aggiunte alle 129 di cui sopra, fa 153 società aventi diritto all’iscrizione. Il conto è semplice: per arrivare alle 162 canoniche, mancano nove società. Considerato che il Trapani farà l’iscrizione in sovrannumero, si arriverebbe a 163, numero dispari, cosa che aprirà le porte ad un decimo ripescaggio. Questo, naturalmente, senza considerare le squadre che rinunceranno ad iscriversi: il numero, quindi, pare fortemente destinato a salire.

(fonte Notiziario del Calcio)