11 Aprile 2021

MATTEO SCARLATA: ‘LA BAGNOLESE E’ UNA OPPORTUNITA’ CHE ASPETTAVO DA CINQUE ANNI’

Bolognese di Monteveglio, l’attaccante classe 1996, Matteo Scarlata (nella foto dopo una tripletta segnata con la maglia della Cittadella), è un nuovo giocatore della Bagnolese e ritrova il campionato di Serie D dopo l’esperienza di una stagione in questa categoria con la squadra campana della Puteolana. “Una opportunità – sottolinea Scarlata – che aspettavo da cinque anni, cioè da quando ho avuto un brutto infortunio che ora è solo un brutto ricordo”. Dopo la Battipagliese il ritorno al nord in Eccellenza con l’Axys Zola, poi il Formigine (9 reti segnate), la scorsa stagione alla Cittadella di Modena (12 reti fino allo stop per Covid-19) e infine in questa stagione praticamente mai iniziata al Castelvetro che lo aveva acquisito a titolo definitivo.

Scarlata, ci racconti questa trattativa lampo che l’ha portata alla Bagnolese.

“Dieci giorni fa mi hanno informato di questa opportunità.  Sono riuscito a liberarmi e giovedì scorso ho iniziato ad allenarmi con la Bagnolese per farmi trovare pronto per giocare”.

E ieri contro la capolista Aglianese il debutto ufficiale nel finale di partita.

“E’ stata una grande partita da parte nostra, anche perchè contro la prima della classe tutti danno il massimo. Abbiamo avuto più occasioni noi che loro, ma contro queste squadre se commetti un errore ti puniscono. Però la nostra prestazione mi da fiducia per il futuro”.

E lei cosa si aspetta?

“Di sfruttare al meglio le possibilità che mi verranno concesse giocandomi le mie carte e di raggiungere l’obiettivo con la squadra”.

Che ambiente ha trovato a Bagnolo?

“Alcuni giocatori li conoscevo già per averci giocato insieme. Un ambiente serio e sereno”.

Il suo ruolo in attacco?

“Non ho le caratteristiche per giocare come prima punta e non sono statico. Il ruolo che preferisco è quello di ruotare intorno alla punta centrale e in un attacco a tre punte posso giocare indifferentemente sia a destra che a sinistra”.