11 Aprile 2021

PAGELLE LENTIGIONE: AGYEMANG ORMAI E’ UNA REALTA’ E MARTINO E’ OVUNQUE

LENTIGIONE (4-3-1-2)

CHELI 6.5: poco impegnato, si mostra sicuro sia tra i pali che nelle uscite.
DODI 6: copre bene la sua fascia e partecipa alla manovra in fase di spinta. Intervento al limite su Carrasco nella ripresa e che poteva causare un rigore.
ZAGNONI 6.5: dirige la difesa con la solita maestria e di testa ne prende tante. Non fortunato nei suoi inserimenti in attacco.
TARANTINO 6: rischia l’espulsione con un intervento scomposto su Villanova, con il gomito in “libera uscita”, poi gli viene annullato un gol. Insomma luci e ombre.
AGYEMANG 7: la sua esuberanza atletica è impressionante, quando mette il turbo, non lo ferma nessuno. Ormai una realtà.
MARTINO (nella foto di Barbara Bastoni) 7: randella e cuce, è in giornata e lo trovi ovunque.
SCALINI 6.5: il direttore dell’orchestra biancorossa comanda le operazioni a metà campo, senza però particolari squilli, anche se un lancio per Barranca vale il prezzo del biglietto.
PICCININI 6.5: non è il solito esplosivo “Piccio”, ma il suo dinamismo è sempre da applausi e si ha sempre la sensazione che si diverta. Nato per giocare a calcio.
STAITI 6.5: inizia in sordina e fatica ad entrare nel vivo del gioco, poi trova la posizione e sale in cattedra, confermando di essere di un’altra categoria.
ALTINIER 6: nel primo tempo gioca bene soprattutto per la squadra e regala un assist a Barranca, poi cala. Ha bisogno di giocare per trovare la migliore condizione (dal 31’s.t. BOUHALI s.v.)
BARRANCA 6.5: mette lo scompiglio nella difesa della Correggese, segna un gol da campione, poi ne sbaglia almeno tre. Resta il fatto che è imprendibile. (dal 37’s.t. TOZZI s.v.).

Giorgio Pregheffi