25 Febbraio 2021

IL DIFENSORE DELLA CORREGGESE, CALANCA: ‘I DERBY DANNO SEMPRE STIMOLI DIVERSI’

Alla sue terza stagione con la maglia della Correggese, è di fatto uno dei giocatori più esperti della squadra. Con una grande personalità e carisma all’interno dello spogliatoio. E’ Alessandro Calanca (nella foto), difensore centrale classe 1996, ad introdurci al derby reggiano con il Lentigione in programma mercoledì prossimo sul sintetico di Sorbolo Mezzani, nel parmense, e valido per la seconda giornata di ritorno del girone D di Serie D.

Calanca, facciamo un passo indietro e alla vittoria con il Sasso Marconi. Nel post partita il mister Mattia Gori ha elogiato i giocatori scesi in campo con acciacchi definendoli eroici. 

“Io penso che la nostra forza è il gruppo, dove facciamo la differenza al di là degli aspetti tecnici o tattici. E dove si mette sempre davanti la squadra rispetto all’interesse del singolo. All’interno dello spogliatoio si respira una bella aria e la dimostrazione che contro il Sasso Marconi pur non in condizioni ottimali siamo riusciti a portare a casa i tre punti”.

La vostra forza, in questa stagione, è quella anche di sapervi sempre rialzare nei momenti più difficili. O sbaglio?

“In questa stagione è capitato che in certe partite, vedi Lentigione all’andata, siamo andati sotto ed abbiamo reagito saltandoci fuori. Giocando spesso e allenandoci poco a causa del Covid non siamo la meglio e quindi c’è uno spirito di sacrificio da parte di tutti”.

Veniamo al derby. Guardando i numeri il Lentigione ci arriva meglio di voi?

“Meglio a livello di risultati nelle ultime uscite. Però un derby è una partita che si prepara da sola e ti da degli stimoli diversi. Loro vorranno rifarsi dalla sconfitta dell’andata e noi vogliamo dare continuità ai risultati. E il derby è l’occasione giusta per farsi una bella iniezione di morale”.

Di solito si dice che i derby non si giocano, ma si vincono.

“Noi ci proviamo, ma non sarà facile perchè il Lentigione come organico sia tra le due o tre squadre migliori del nostro girone”.

Da difensore teme qualcuno in particolare del Lentigione?

“Penso che Altinier non abbia bisogno di tante presentazioni. Peserà molto l’assenza di Caprioni che è un grandissimo giocatore e che rispetto come persona”.

Quindi, per concludere, che derby prevede?

“Sul loro campo in sintetico sarà una partita diversa dal solito, ma noi siamo carichi a mille”.