5 Dicembre 2021

BAGNOLESE: UNA INGENUITA’ NEL FINALE COSTA TRE PUNTI CHE VALEVANO TANTO

CORTICELLA – BAGNOLESE 1 – 1

CORTICELLA: Costantino, Cosner, Marchesi, Zaffagnini (36’ pt Sabbioni e dal 35’ st Grazia), Ghini (1’ st Nanetti), Busi, Bouabre, Albonetti (12’ st Girotti), Grazhdani, Guidi, Giannini. A disposizione: Garoia, Tonelli, Fort, Vespignani, Benincasa. Allenatore: Benuzzi.

BAGNOLESE: Auregli, Capiluppi, Mhadhbi, Faye, Cocconi (43’ st Pane), Bertozzini, Cuoghi, Scappi, Leonardi (34’ st Tzvetkov), Silipo (24’ st Dembacaj), Davide Calabretti (17’ st Marani). A disposizione: Ferrari, Fumi, Notari, Riccelli, Montali. Allenatore: Gallicchio.

ARBITRO: Stefania Menicucci di Lanciano (De Capua di Nola e Conforti di Salerno).

RETI: 1’ st Leonardi, 40’ st Nanetti su rigore.

NOTE: Espulso l’allenatore del Corticella, Eugenio Benuzzi al 26’ st per proteste. Ammoniti: Bouabre, Marchesi, Busi e Sabbioni del Corticella, Davide Calabretti e Leonardi della Bagnolese.

BOLOGNA –  Col gol di Leonardi in apertura di ripresa, la Bagnolese stava mettendo da parte una consistente fetta di salvezza. L’ingenua entrata di Mhadhbi costata il rigore del pareggio ha vanificato lo sforzo, anzi i rossoblù nel finale si sono poi dovuti aggrappare ad Auregli per evitare il peggio. E così il punto del Biavati, nella prima giornata di ritorno del girone D di Serie D, è comunque d’oro per gli uomini di mister Claudio Gallicchio, ora in apprensione per la distorsione al ginocchio destro di Cocconi. Terzo risultato utile di fila per la Bagnolese, tornata in campo dopo che la neve aveva fatto saltare l’impegno esterno col Forlì. La trasferta in terra bolognese ha confermato le insidie della vigilia, il fanalino di coda Corticella è tutt’altra roba rispetto all’andata (rosa per metà cambiata durante il mercato, oltre alla guida tecnica ora affidata all’ex Correggese, Benuzzi). I reggiani hanno sfoderato un modulo inedito in questa stagione, nella loro prima gara senza Formato infortunato. Rientrano Dembacaj (fuori da sei partite per un problema al ginocchio) e Silipo (dal turno di squalifica scontato col Seravezza Pozzi), quindi Bagnolese col 4-2-3-1 (in mediana Faye e Cuoghi con un tris d’ispiratori dietro al centravanti Leonardi). Al 16’ i rossoblù reclamano invano un rigore sulla punizione di Scappi verso il secondo palo, dove Capiluppi è cinturato in area da Grazhdani. Rischio per gli uomini di Claudio Gallicchio a metà frazione, ma il liberissimo Grazhdani manda fuori di testa. Ripresa pronti via e vantaggio Bagnolese: cross di Scappi sul quale Busi interviene all’indietro di testa mandando la sfera contro il palo e poi ribadita nel sacco dall’astuto Luca Leonardi (nella foto dal sito della Bagnolese Calcio), al quarto gol stagionale. Rossoblù che vogliono chiudere la pratica, ma su Scappi sia al 9’ che al 10’ ci sono altrettanti miracoli dell’ex Modena, Costantino. Dentro Dembacaj al 24’ (Claudio Gallicchio passa al 5-3-1-1 per tenere a bada un Corticella ora con quattro punte), ma Mhadbhi entra in modo scomposto ed evitabile su Nanetti. Bagnolese raggiunta, perché dal dischetto Auregli è spiazzato dallo stesso Nanetti. Rischiano allora un clamoroso tracollo i rossoblù, che ringraziano due volte proprio Auregli per altrettanti prodigi su Grazhdani. Poi un’altra tegola con l’infortunio di Cocconi la cui entità verrà valutata nelle prossime ore.

Luca Cavazzoni