27 Febbraio 2021

PALLAMANO CASALGRANDE: NEL POMERIGGIO L’IMPEGNO CASALINGO CON L’AMBRA

Dopo la pausa dello scorso fine settimana, la Pallamano Modula Casalgrande riparte in campionato da dove proviene da due sconfitte consecutive. Oggi la Modula sarà di scena al Pala Keope di Casalgrande contro i toscani dell’Ambra Poggio a Caiano con inizio alle ore 18.30 per la gara valevole per la terza giornata di ritorno del girone B di Serie A2. Ancora una volta il palazzetto resterà chiuso all’accesso del pubblico, nel pieno rispetto delle vigenti normative anti covid, con l’incontro che verrà trasmesso in diretta integrale sulla pagina Facebook del Gsd Pallamano Spallanzani Casalgrande. “La preparazione alla sfida con l’Ambra si è svolta – spiega il Pivot della Modula, Andrea Strozzi (nella foto) –  nel migliore dei modi, sotto ogni aspetto. Dopo la sconfitta di Sassari l’intera squadra ha riposto un’ulteriore dose di intensità e concentrazione durante gli allenamenti. Di conseguenza, penso proprio che stavolta l’atteggiamento sarà consono all’importanza della posta in palio e questa partita significa parecchio nell’ottica del nostro cammino stagionale, quindi siamo perfettamente consapevoli di non poterci far trovare impreparati”. Per la gara odierna Rispoli è in forse per impegni personali, ma in questi giorni Eugenio Oliva ha finalmente ripreso ad allenarsi. La Modula contro i pratesi avrà 16 giocatori a referto, e non 12 come a Sassari avendo più opzioni a disposizione. C’è però da dire che l’Ambra di oggi si presenta differente rispetto a quella di inizio stagione e tra l’altro è cambiato l’allenatore, con Daniele Della Rocca subentrato a Sergio Cavicchiolo nel mese di novembre. Nell’andata dell’ottobre dello scorso anno la Modula si impose per 30 a 27. “Il nuovo assetto dell’Ambra – aggiunge Strozzi –  è senza dubbio tra i principali ostacoli che dovremo fronteggiare. Rispetto a ottobre, Poggio a Caiano può contare su due rientri di lusso per l’A2: mi riferisco ovviamente a Edoardo Chiaramonti e Luca Maraldi, giocatori che sono sempre in grado di fare la differenza. Non a caso, di recente hanno mosso la propria classifica riportando un’altisonante affermazione casalinga contro una super potenza come Follonica. Per quel che ci riguarda, noi abbiamo dimostrato di essere una squadra capace di costruire una meccanica di gioco davvero egregia. Qualche passaggio a vuoto c’è stato, ma a livello generale siamo riusciti a distinguerci sia in attacco sia in fase difensiva. Dunque, l’obiettivo primario sta nell’esprimere chiaramente e nell’imporre fin da subito il nostro tipo di pallamano, ma rispetto alla sfida di Sassari dovremo tuttavia migliorare e rendere più efficace il fortino a difesa della porta, perchè i 40 gol che il Verdeazzurro ci ha rifilato sono proprio troppi”.

(fonte e foto ufficio stampa Modula Casalgrande)