27 Febbraio 2021

LENTIGIONE: CON IL GHIVIZZANO LA DECIDE UNA RETE DI CRISTIAN ALTINIER

GHIVIZZANO – LENTIGIONE 0 – 1 

GHIVIZZANO (4-3-1-2): Pagnini; Fazzi, Gregov, Messina, Piccardi; Brunozzi (22’s.t. Viti), Muscas, Chianese; Nottoli (14’s.t. Nieri); Belluomini (14’s.t. Martini), Felleca (14’s.t. Cargiolli). (Abbrandini, Lai, Polacchi, Pazzaglia, Del Re). All.: Venturi.

LENTIGIONE (4-3-1-2): Cheli; Dodi, Zagnoni, Tarantino, Agyemang; Piccinini, Scalini, Bouhali; Staiti (27’s.t. Martino); Altinier (32’s.t. Tozzi), Barranca (43’s.t. Galanti). (Sorzi, Rossini, Maroni, Botturi, Scanu, Canrossi). All.: Notari.

ARBITRO: Gai di Carbonia (Galigani di Sondrio e Cavalli di Bergamo).

RETE: 33’p.t. Altinier (L).

NOTE: gara giocata a porte chiuse con terreno di gioco non in buone condizioni. Ammoniti: Brunozzi e Messina. Angoli: 5 a 6. Recuperi: 1′ p.t. e 4′ s.t.

BAGNI DI LUCCA (Lucca) – Quarta vittoria consecutiva in trasferta per il Lentigione che sale momentaneamente al terzo posto in attesa della gara di domani della Pro Livorno. Dopo il pareggio interno con il Progresso a regalare i tre punti è una rete di Cristian Altinier (nella foto di Barbara Bastoni). Nel Lentigione senza l’infortunato Caprioni ritrova una maglia da titolare Staiti che si posiziona da trequartista dietro le due punte. Tutti presenti in panchina in tre nuovi acquisti di questa settimana. Ed è proprio di Staiti dopo appena 45 secondi la prima iniziativa della partita con tiro disattivato da Pagnini. I toscani partono forte senza però creare particolari pericoli alla porta difesa da Cheli e la grande occassione capita al 22′ sui piedi di Barranca che a tu per tu con Pagnini si fa respingere la conclusione dal portiere dei toscani. Due minuti più tardi ci prova Staiti dal limite con tiro che termina alto. Al 27′ traversone di Barranca ed a centro area Altinier manca l’impatto di testa con il pallone per un niente. La rete decisiva arriva su una ripartenza orchestrata alla meraviglia da Barranca e Altinier con tiro da appena dentro l’area di rigore che si insacca nell’angolino basso. Il Ghivizzano è solo la brutta copia di quello visto domenica scorsa con la Correggese, quindi a parte una mancata potenziale occasione con Gregov di testa su angolo di Chianese, nella ripresa combina ancora meno con il Lentigione che ha buon gioco nel controllare la partita e portare a casa un successo molto prezioso.