17 Gennaio 2021

IL MISTER DELLA BAGNOLESE, GALLICCHIO: ‘BISOGNA CAMBIARE ATTEGGIAMENTO’

E’ un Claudio Gallicchio (foto) furioso quello che commenta la sconfitta interna con la Pro Livorno nell’undicesima giornata di andata del campionato di Serie D. Partendo dai suoi giocatori: “Non mi è piaciuto il nostro atteggiamento – spiega l’allenatore della Bagnolese – perchè che siamo carenti tecnicamente lo sapevamo, ma siamo venuti sotto l’aspetto caratteriale e questo soprattutto sul nostro campo non deve succedere. Prendere due gol nei primi minuti dei due tempi vuole dire che c’eravamo con la testa, quindi i giocatori devono capire che questo campionato va preso come primo lavoro. Bisogna cambiare subito atteggiamento e il nostro atteggiamento mentale mi ha fatto molto arrabbiare. Inoltre i miei giocatori invece di lamentarsi devono fare i fatti se vogliamo raggiungere tutti insieme l’obiettivo della salvezza, perchè da solo non vado da nessuna parte. Oggi la Pro Livorno ha dimostrato di essere più forte di noi”. Poi in seconda battuta, ma non meno importante, il comportamento del direttore di gara. “Un arbitro ridicolo, presuntuoso e che ci ha fischiato tutto contro. Premetto subito che non ha influito sulla sconfitta, ma contesto un atteggiamento arrogante che deve modificare. Nel calcio ci deve essere dialogo e quando un allenatore ti chiede spiegazioni non puoi rispondere ti butto fuori”.