27 Novembre 2020

IL TEAM MANAGER DEL PROGRESSO, BIANCHI: ‘SUL PROTOCOLLO HO SCRITTO AL SEGRETARIO DELLA LND’

La Serie D si è fermata per permettere di recuperare buona parte delle partite non disputate finora, ma sono state poche quelle giocate. Ora si rimane in attesa del nuovo protocollo. La redazione di notiziariocalcio.com ha  sentito il parere di Fabio Bianchi (foto), team manager del Progresso, inserito nel girone D: «Noi tra le 166 squadre di Serie D, siamo tra le poche fortunate che non abbiamo avuto casi di positività ed abbiamo giocato tutte le nostre gare. Noi al momento possiamo solo allenarci, ma chi ha le positività, con tutti gli isolamenti e le quarantene, immagino faccia fatica, come ad esempio la Correggese che non riesce proprio a venirne fuori. Il protocollo precedente del 13 settembre prevedeva determinate cose, che poi si sono rilevate poco chiare. Ho anche scritto al segretario della Lega Nazionale Dilettanti per evidenziare casi esagerati, visto che bastava la positività di una zia per avere il rinvio. Ora c’è stata questa proposta alla FIGC per un nuovo protocollo che prevede un numero maggiore di positivi, che dovrebbe essere di 4 o 5, affinché si possa giocare e chiedere il rinvio solo in casi più complicati, poi il tampone andrà fatto obbligatoriamente 48 ore prima del match, con l’inizio della Serie D programmato ora per il 6 dicembre».