27 Novembre 2020

CALCIO SERIE D: LA CODACONS HA PRESENTATO UN ESPOSTO CONTRO COSIMO SIBILIA

Davvero clamorosa la notizia che vede la Codacons, il coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, protagonista. L’associazione avrebbe infatti presentato un esposto all’ANAC, Associazione Nazionale Anti Corruzione, contro Cosimo Sibilia (foto) le cui cariche in seno alla Figc ed alla Lega Nazionale Dilettanti, sarebbero incompatibili con il suo status di deputato parlamentare. In particolare proprio la presidenza della LND sarebbe sotto la lente di ingrandimento perché riceve, direttamente o indirettamente, sovvenzioni dallo Stato. Secondo la Codacons l’attuale posizione di Sibilia sarebbe irregolare perché violerebbe proprio una legge dello stato italiano, la legge numero 60 del 13 febbraio 1953, la quale, insieme al decreto legislativo 39 emanato il giorno 8 aprile 2013, chiarische che i membri del Parlamento italiano non possono ricoprire ruoli in «enti pubblici o privati in controllo pubblico di livello nazionale, regionale o locale». Ed a supporto la Codacons porterebbe anche diverse sentenze del Consiglio di Stato e della Corte di Cassazione secondo cui le federazioni sportive, pur essendo un soggetto privato, in alcune occasioni assumono la qualifica di “organi del CONI” partecipandone alla natura pubblica. Per il Codacons, quindi, «si configurerebbe una chiara situazione di incompatibilità di cariche» su cui l’ANAC dovrebbe indagare e prendere gli opportuni provvedimenti.

(fonte Notiziario del Calcio)