27 Novembre 2020

BAGNOLESE: I CASI POSITIVI SALGONO DA SETTE A NOVE. IL RITORNO IN CAMPO E’ UN REBUS.

Anzichè placarsi, il focolaio che ha colpito la Bagnolese ha portato all’incremento del numero di positività al Coronaviurs. Ora i casi sono saliti da sette a nove, dato che dopo un primo giro di tamponi altri due giocatori in precedenza negativi hanno manifestato qualche sintomo risultando quindi positivi ad un successivo accertamento. Considerando che il gruppo è di ventidue elementi, emerge il fatto che quasi la metà dell’organico si trova ora alle prese con i rispettivi isolamenti fiduciari presso le proprie abitazioni. Quasi impossibile per la Bagnolese stimare una data per riprendere ad allenarsi almeno con gli elementi che stanno bene, ma partendo da questa domenica in cui è già saltata per la settima volta la trasferta in terra toscana contro l’Aglianese valevole come recupero è facile prevedere che la Bagnolese sarà ora costretti a saltare qualcosa come tre o quattro partite consecutive. Per precauzione la società ha già inoltrato richiesta di rinvio anche per il derby esterno di domenica 29 novembre contro il Lentigione, anche se non è ancora del tutto chiaro se in quella data riprenderà effettivamente il campionato oppure se la Lega Nazionale Dilettanti preferisca concedersi qualche giorno in più per tentare di disputare altri recuperi come ha già fatto trapelare il suo stesso presidente Cosimo Sibilia. Con anche il derby interno con la Correggese che al momento è da recuperare a data da destinarsi e con l’ultima gara giocata e persa che risale alla festività d’Ognissanti in terra bolognese contro il Progresso, non è affatto da escludere che per riuscire a disputare un nuovo impegno ufficiale si debba attendere quasi la metà di Dicembre.

Luca Cavazzoni