14 Luglio 2020

CALCIO MERCATO: FICARELLI AL FIORANO E LA BAGNOLESE SU UN 2002 DELLA PICCARDO TRAVERSETOLO

Il Fiorano, che dovrebbe disputare il campionato di Promozione, ha ingaggiato Mirko Ficarelli (foto), difensore classe 1999, ex Sassuolo che proviene dal Real Formigine, ma che in passato ha già avuto un precedente con il Fiorano, esattamente nella stagione 2017/2018, quando con mister Mirko Fontana in Eccellenza ha disputato la seconda metà di quella stagione partendo spesso da titolare. Rimanendo in Promozione la Scandianese ha annunciato l’arrivo del centrocampista mancino Davide Tonelli, che negli ultimi anni è stato uno dei punti di forza  dell’Arcetana. Sul fronte conferme rimangono a Scandiano, Fabio Fontanesi, Mattia Teggi e Samuele Caselli, con quest’ultimo che taglierà taglierà il traguardo del quinto anno consecutivo alla Scandianese diventando così uno dei nostri giocatori più rappresentativi. In Prima Categoria alla Flos Frugi arriva un esterno di attacco, Puiu Simion (’92) prelevato dalla Gino Nasi. Sul fronte parmense, invece, ci informa Lorenzo Fava su SportParma. Alla Piccardo Traversetolo, in Eccellenza, addio anche al baby bomber Simone Montali (2002), autore di 30 gol in campionato con la formazione degli Juniores Regionali e destinato alla Bagnolese in Serie D. Nel campionato di Promozione il team parmense più attivo sul mercato del momento è il Sorbolo che nelle ultime ore ha chiuso per due giocatori reduci da esperienze pluriennali al Marzolara: accordo trovato con il jolly di centrocampo Damian Tonofrei (’99) e con il portiere Pierfilippo Colacicco (’97). Sul fronte partenze, dopo gli addii al calcio del portiere Bolzoni, dei difensori Manini e Torelli e del centrocampista Bergamaschi, sono da segnalare le partenze di Matteo Galimberti (’87), Riccardo Azzi (’93) e Simone Sassi (’94) in direzione Boretto. L’attaccante Christian Koappa (’01) nella prossima stagione giocherà in prestito al Rolo, in Eccellenza. Al passo d’addio anche il portiere Stefano Catana (’92), attenzionato proprio dal Marzolara per il dopo Colacicco.