8 Aprile 2020

IL PRESIDENTE FIGC, GRAVINA: ‘NEI DILETTANTI OLTRE 3000 SOCIETA’ SONO A RISCHIO’

Gabriele Gravina (nella foto), presidente della Federcalcio, è intervenuto a Sky Sport, soffermandosi sulle strategie in merito alle tante ipotesi sulla ripresa dei campionati attualmente fermi a causa dall’emergenza Coronavirus: “L’ipotesi di passare ad una Serie A a 22 squadre dovrebbe confrontarsi con un campionato che probabilmente partirà già in ritardo e dovrà comunque finire a maggio 2021 per l’Europeo: mi apparirebbe cosa schizofrenica avere l’esigenza di giocare meno partite e fare una A con 22 squadre. Sarebbe un campionato ingestibile. Sono preoccupato per tutto il calcio, la A, la B, la C e il mondo dilettantistico – dice ancora Gravina – e comincerei dai dilettanti perché è un settore che rischia di perdere oltre tremila società: un disastro”.

(fonte Notiziario del Calcio)