2 Aprile 2020

LE PAGELLE DEL SAN MARCO AVENZA: LEONARDO DA POZZO E’ DAVVERO SUPER

LAGOMARSINI 6: incolpevole sul gol, dà sicurezza alla difesa con la sua personalità.
RICCI 6: meno appariscente degli altri due centrali, è comunque sempre ben piazzato.
RATTI 6,5: più centrocampista che terzino, è un moto perpetuo e, quando è necessario, arretra ad aiutare la difesa.
BISELLI 6: solo 18 anni, beato lui, sconta la sua inesperienza ma corre e si batte finchè resta in campo (dal 12’ s.t. TESCIONE 7: mette a disposizione della squadra la sua freschezza e la sua vivacità e segna il gol decisivo. Cosa chiedergli di più?).
ZUCCARELLI 7: stilisticamente non è bello a vedersi, ma è un guerriero e mette il guinzaglio a un attaccante di qualità come Leonardi.
SAMUELE MOSTI 7: chiude e tampona bene. La scelta di Turi di far giocare tre centrali si rivela azzeccata.
CUCURNIA 6,5: rifinisce ma se necessario randella a metà campo. Buona personalità.
LEONARDO DA POZZO 8 (nella foto dal sito La Voce Apuana al centro tra Oubakent e Tardini): come il numero di maglia. E’ lui a far partire le azioni, a cercare la porta con conclusioni pericolose, a segnare il gol del pareggio e, salvo una piccola pausa per tirare il fiato, dimostra un’impressionante continuità. Come dire, eccezziunale veramente.
FUSCO 5.5: si lamenta perché poco servito, ma ci mette del suo facendosi spesso anticipare (dal 17’ s.t. BENEDETTI 6: con lui la squadra perde fisicità ma acquista in vivacità).
DORETTI 5,5: vince pochi contrasti e non prova il tiro (dal 33’ st CONEDERA 5.5: cerca di sfruttare il suo fisico ma fa solo a sportellate).
PINELLI 6: collaudato come terzino e reinventato per l’occasione esterno di centrocampo, conferma le sue qualità anche se si perde in una sorta di duello rusticano con Pepe (dal 28’ st GABRIELLI 6: dà manforte per il rush finale).

Giorgio Pregheffi