24 Gennaio 2020

CALCIO ECCELLENZA: LA FOLGORE RUBIERA FALLISCE IL PRIMO SCONTRO SALVEZZA

FOLGORE RUBIERA SAN FAO – BORGO SAN DONNINO 1 – 3
Folgore Rubiera San Fao: Nutricato, Vena, Paglia, Bertoli, Tognetti, Dallari, Macrì (28’st Durantini), Sekyere (46’st Corradini Gobbi), Dosso (35’st Giacomo Cataldo), Capitani (16’st Malivojevic), Porrini. (Carpi, Nicholas Cataldo, Bianchini, Minniti, Bonini). All.: Semeraro.
Borgo San Donnino: Spanu, Scaffardi, Arturo Martinez, D’Urso, Furlotti, Soregaroli, Rizzi (20’st Beji), Billone, Guazzo, Lorenzini (16’st Leandro Martinez), Saia. (Chiaro, Chiussi, Salomone, Minardi, Renteria, Rastelli, Bespacco). All.: Scalise.
Arbitro: Giannini Sanguettoli di Bologna (Merloni di Ravenna e Saccone di Forlì).
Reti: 1′ e 28’pt Guazzo, 41’pt Tognetti, 47’st Saia.
Rubiera (Reggio Emilia) – La Folgore Rubiera San Fao fallisce la prima delle tante sfide salvezza che l’attendono da qui alla fine del campionato. A fare festa è stato il Borgo San Donnino che ha sbloccato la situazione in proprio favore già a pochi istanti dal fischio d’inizio. Pronti e via e Guazzo si rende autore di una sorprendente conclusione da fuori area con Nutricato che smanaccia senza trattenere e così il pallone termina in rete. La reazione della Folgore Rubiera non si fa attendere e al 15′ Sekyere sfiora il pareggio con un tiro di prima dal limite dell’area. Al 28′ i parmensi trovano nuovamente la via del gol con la doppietta di Guazzo su calcio di punizione. Al 39′ il Borgo San Donnino è nuovamente pericoloso con Lorenzini che potrebbe colpire a botta sicura in piena area, ma Paglia capisce tutto e smorza l’azione in modo provvidenziale. Al 41′, la Folgore Rubiera riapre il confronto: sulla punizione di Dallari  c’è il colpo di testa vincente di Francesco Tognetti (nella foto). Al 44′ Billone ci prova dalla distanza e il suo tiro termina di poco alto sulla traversa. Nella ripresa, al 15′ ancora Billone ci prova con un tentativo da fuori area, ma Nutricato si fa trovare attento mandando in angolo. Al 24, contatto in area tra Vena e Arturo Martinez con la Folgore Rubiera San Fao che reclama il rigore, ma l’arbitro non è dello stesso avviso. Al 39′ Porrini va vicino al pareggio con un tiro angolato da pochi passi, ma il pallone è troppo su Spanu. La vera occasionissima per i reggiani giunge però al 44′, quando Giacomo Cataldo spreca a tu per tu con il portiere avversario. Al 47′  il tris ospite siglato da Saia in contropiede. In pieno recupero c’è anche tempo per un nuovo tentativo in diagonale di Guazzo, ma nella circostanza Nutricato intercetta senza alcun problema.