24 Gennaio 2020

CALCIO ECCELLENZA: IL SAN FELICE PERDE MA PRESENTA RICORSO

SAN FELICE – NIBBIANO  1 – 2

San Felice: Neri, Agazzani, Nocerino (14’s.t. Merighi), Zanoli, Caiti, Maletti (36’s.t. Notario Aranda), Sarti, Sessi (42’s.t. Pellacani), Fiocchi (11’s.t. Borghi), Cremaschi, Lorenzo Stabellini (42’s.t. Diegoli). (Emanuele Stabellini, Gasparini, El Gourche). All.: Galantini.

Nibbiano: Lupescu, Fogliazza, Tasevski, Jakimovski, Baggi, Di Placido, Facciolla, Sane (9’s.t. Corbelli), Ridolfi (46’s.t. De Matteo), Papi (28’s.t. Valim), Comi (13’s.t. Solinas). (Ghezzi, Brunati, Bottazzi, Sonzogni, Rocchi). All.: Mantelli.
Arbitro: Carvelli di Crotone (Hounga di Cesena e Del Prete di Imola).

Reti: p.t. 39′ e 45′ Comi; s.t. 15′ Cremaschi.

San Felice sul Panaro (Modena) –  Il San Felice non ripete l’impresa di sette giorni fa con la Virtus Castelfranco e soccombe contro il forte Nibbiano. Risultato però che potrebbe non essere omologato per un possibile errore tecnico commesso dal direttore di gara in occasione della seconda rete dei piacentini: il signor Salvatore Carvelli di Crotone ha deviato un passaggio, in maniera decisiva, di Papi, fornendo un assist, ovviamente involontario, di nuovo allo stesso Papi, che poi ha servito Comi, il quale ha scartato il portiere per poi appoggiare la palla in rete. Da regolamento, in questa stagione, l’arbitro dovrebbe, in queste situazioni, fermare il gioco, a prescindere dalla zona del campo, riconsegnando la palla ai piacentini, che avevano la situazione di vantaggio. In questo caso bisognerà capire se l’arbitro, secondo il suo metro di giudizio, tornerà sui suoi passi ammettendo l’eventuale errore o meno. Intanto la società del presidente Tassi ha inoltrato reclamo, poi vedremo prossimamente gli eventuali sviluppi. Tornando alla partita, i piacentini hanno ottenuto una vittoria tutto sommato meritata, ma altrettanto sofferta, grazie soprattutto alla prestazione degli uomini di Galantini che, soprattutto nella ripresa, sono andati vicinissimi alla doppia rimonta finale. L’inizio non è di quelli memorabili, la primo vero tiro della partita giunge al 15′ quando, un rasoterra dai venti metri di Sane, non termina distante dalla porta difesa da Neri. Dopo un minuto contropiede ospite, Comi scatta sulla sinistra e mette al centro per Ridolfi che, sul limite dell’area piccola, tira di prima intenzione, Neri è fenomenale nell’impedire la rete all’attaccante del Nibbiano, Papi è lesto a raccogliere la ribattuta, ma la conclusione termina sul fondo. Al 24′ prima opportunità per i padroni di casa, Cremaschi dalla destra crossa al centro per Fiocchi, appostato sul primo palo, la sua conclusione termina di poco alta. Al 29′, sugli sviluppi di un corner battuto da destra da Sarti, Zanoli colpisce di testa, ma la sfera sorvola la traversa. Al 34′ si fa ancora vivo il San Felice con Fiocchi che, dal vertice sinistro dell’area piccola, spedisce a lato. Al 38′ punizione di Papi, conclusione sempre alta. Un minuto dopo il Nibbiano sblocca il risultato: contropiede sviluppato da Comi, Agazzani lo anticipa di testa, ma il suo passaggio all’indietro agevola il numero 11 dei piacentini che dribbla Neri ed infila la palla in fondo alla rete. Al 45′ il gol del raddoppio, citato in precedenza, ancora realizzato da Comi. Nella ripresa il San Felice parte meglio e, dopo una ripartenza di Nocerino che mette Fiocchi in condizione di tirare in area, ma l’attaccante non riesce ad impattare il pallone. Al 15′ i padroni di casa accorciano le distanze con una punizione dal limite calciata rasoterra da Simone Cremaschi (nella foto), palla che sorprende la barriera e diretta con precisione nell’angolino basso alla sinistra di Lupescu. Al 21′ i padroni di casa hanno una clamorosa occasione per impattare il risultato con Lorenzo Stabellini che riceve palla solo davanti a Lupescu, ma il suo tiro viene respinto miracolosamente dal portiere e Merighi, sulla ribattuta, di testa manda di poco alto. A questo punto la partita vede le due squadre molto allungate, e, a parte qualche palla scodellata in area, occasioni reali da gol non ce ne saranno più, con gli ospiti che falliscono un paio di contropiedi, reclamano un possibile rigore ed un espulsione di Caiti, che ci poteva stare, per aver commesso fallo su Corbelli, ormai lanciato a rete verso la porta difesa da Neri. San Felice che rimane ancora in zona playout e Nibbiano che si avvicina alla vetta della classifica.

Mirco Mariotti