27 Febbraio 2021

IL BILANCIO DEL MISTER DELLA CORREGGESE, SERPINI: ‘SODDISFATTO SOLO A META’ MA DESTINATI E CRESCERE’

Con il mister della Correggese, Cristian Serpini (nella foto) abbiamo tirato un bilancio sul girone di andata della sua squadra che attualmente è posizionata al sesto posto del girone D di Serie D.

Serpini, si ritiene soddisfatto?

‘Solo a metà, perchè siamo partiti bene e arrivati peggio. E in molti si ricordano solo le ultime partite giocate. Però dalla partita sul campo del Mantova in poi abbiamo dimostrato che ce la possiamo giocare alla pari con tutti anche quando abbiamo perso’.

Cosa è cambiato da quella partita in poi?

‘Che abbiamo preso coscienza delle nostre capacità crescendo molto dal punto di vista mentale. La nostra rosa ha un’età media 20,5 anni e pur non essendo questa una giustificazione in certi periodi facciamo bene e in altri dei disastri. Ma questa è una squadra destinata a crescere e formata da giovani molto interessanti’.

Il rammarico?

‘Il più grande è quello di essere usciti dai playoff proprio nell’ultima giornata di andata dopo esserci stati dalla prima di campionato. Sarebbe stato bello festeggiare le festività natalizie con questo traguardo’.

Un dato che salta subito all’occhio è che la Correggese in trasferta è ancora imbattuta.

‘Se devo dare un senso a questo dato penso che su certi campi, come per esempio quello di Mantova, l’attenzione non cala mai a differenza delle partire casalinghe dove invece si sono notati. Sull’aspetto fisico, tecnico e tattico ci puoi lavorare sul quello emotivo dei singoli è più difficile. Penso però che è un processo di crescita che ci poterà a fare un grande girone di ritorno’.

Un altro aspetto da sottolineare che dal mercato cosiddetto di riparazione è arrivato solo un giocatore.

‘Perchè io sono contento dei giocatori che ho a disposizione e non penso che questa squadra abbia bisogno di rinforzi. Alla società non ho chiesto nessun giocatore’.

I propositi per il girone di ritorno?

‘Quello di crescere e sono convinto che faremo meglio del girone di andata per raggiungere il nostro obiettivo che è quello di entrare all’interno della griglia dei playoff’.

Che voto darebbe alla ‘sua’ Correggese?

‘Direi 6,5 perchè io non sono mai contento. Inoltre se diamo un 8 a Mantova e Fiorenzuola, un 7,5 al Mezzolara e un 7 a Fanfulla e Lentigione, questo ritengo sia il nostro voto più giusto’.