13 Dicembre 2019

LA PALLAMANO RUBIERA VERSO LA SFIDA A CINGOLI: L’INTERVISTA A GABRIELE GIOVANARDI

Si avvicina un sabato bollente nel campionato di Serie A2 di Pallamano per la Pizzikotto Rubiera che da seocnda in classifica a soli tre punti sfiderà la capolista Cingoli in trasferta alle ore 18 per la partita di cartello della 13° giornata di andata del girone B. Capitan Benci e compagni dovranno scendere in campo con la determinazione e la voglia di vincere che hanno mostrato nei momenti in cui sono stati chiamati a farlo e mister Marco Agazzani dovrà essere un bravo direttore d’orchestra abile a gestire la rosa a disposizione per poter schierare la formazione migliore nel tentativo di riuscire a portare a casa i 2 punti e rimanere attaccati alla vetta della classifica. Questo il pensiero sulla partitissima del centrale della Pizzikotto Rubiera, Gabriele Giovanardi (nella foto di Linda Lusetti).

Giovanardi, partiamo dalla vittoria casalinga con il Tavarnelle. Quali sono stati i vostri punti di forza?

‘Siamo stati bravi a reagire quando loro sono si sono riavvicinati alla fine del primo tempo e non abbiamo mai perso la testa, anche quando alcune decisioni arbitrali potevano essere discutibili’.

Il campionato non si ferma e sabato sfiderete la capolista Cingoli in casa sua. Come vi state preparando?

‘Bene e con allenamenti intensi e mirati. Queste sono le partite che non vediamo l’ora di giocare. Il Cingoli è una squadra molto forte, hanno un organico molto valido, ben organizzato e siamo consapevoli che ci aspetterà una partita ad alto ritmo. Dovremo fare affidamento sulla lunghezza della nostra rosa, perchè abbiamo una panchina lunga e per noi è sicuramente un punto di forza sul quale dobbiamo puntare sulla voglia di vincere come gruppo’.

Siete secondi in classifica a 3 punti proprio da Cingoli e mancano 2 giornate alla fine del girone di andata. Come è stato il vostro cammino fino ad ora?

‘Buono e la posizione in classifica ne è la prova. Ci sono state un paio di prestazioni di alto livello e in più il gruppo, come già detto da tutti, è fantastico e affiatato come poche volte mi è capitato. Pallamanisticamente parlando però possiamo migliorare ancora molto e sarà il nostro l’impegno per il nuovo anno’.